Il Manchester United è in corsa per diventare il primo club britannico a guadagnare più di 500 milioni di sterline in un anno nonostante gli scarsi risultati in campionato e l’uscita dalla Champions League.

La società lo ha annunciato ieri presentando i risultati finanziari del secondo trimestre e sottolineando che i ricavi attesi a fine anno dovrebbero assestarsi nella fascia 500-510 milioni di sterline.

Nessun club inglese nella storia ha registrato una performance tale.

Lo United ha annunciato un record nel secondo trimestre con un fatturato totale di 133.8 milioni di sterline, il 26,6% in più rispetto allo scorso anno, anche se il debito è in crescita del 6% a 322.1 milioni di sterline. Il fatturato per il secondo trimestre è stato di 66.1 milioni di sterline – con un incremento del 42,5% rispetto all’anno precedente.

I ricavi derivanti dalle tv sono risultati in crescita del 31,3% mentre quelli relativi alle sponsorizzazioni sono cresciuti di 1,6 milioni a 37,4 milioni di sterline.

Ed Woodward, vicepresidente esecutivo del club ha affermato: “Il nostro forte impegno per investire nella squadra, nel settore giovanile e nel club sono sostenuti dalla nostra forza finanziaria e dal duro lavoro e la dedizione di tutti al club. I nostri risultati solidi fuori dal campo possono contribuire a ciò che rimane la nostra priorità numero uno: il successo sul campo.”

Le spese per il personale e gli stipendi per il secondo trimestre sono risultate pari a 55,7 milioni di sterline, con un incremento di 7 milioni di sterline, il 14,4% in più rispetto all’anno precedente: “principalmente a causa di rinnovi dei contratti dei giocatori esistenti”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here