Cariparma ed Edison confermano il loro impegno accanto alla nazionale italiana di rugby anche in vista della decima edizione del torneo 6 Nazioni. Per la banca italiana del gruppo Credit Agricole sarà il decimo anno di partnership con la Federazione Italiana Rugby. Un rapporto di lunga durata anche per Edison che ha iniziato la propria collaborazione con gli azzurri della palla ovale proprio nel 2007.

«Rinnoviamo il nostro impegno a sostegno della Nazionale per i valori che il rugby rappresenta», ha dichiarato Andrea Prandi, direttore relazioni esterne e comunicazione di Edison, «Perché il rugby è una disciplina che più di altre è sinonimo di energia e senso di appartenenza. Incarna i valori del rispetto e dello spirito di squadra, della lealtà e del sacrifico: tutti principi che Edison è orgogliosa di portare impressi nella sua storia».

«Da quando, nel 2007, proprio in occasione di una partita del Torneo 6 Nazioni, il marchio Cariparma Crédit Agricole ha debuttato sulle maglie azzurre, c’è stata indubbiamente una grande diffusione di questo meraviglioso sport che rappresenta al meglio i valori fondamentali di lealtà e spirito di squadra in cui come gruppo bancario crediamo fortemente» ha dichiarato Ariberto Fassati, presidente del Gruppo Cariparma Crédit Agricole.

Durante la conferenza stampa è stata presentata dal Ministro della Cultura Dario Franceschini un’iniziativa in partnership con la Federazione Italiana Rugby, che consentirà a tutti i possessori del biglietto per le partite della Nazionale di poter visitare gratuitamente i principali musei della Capitale.