Finale Top 14 Barcellona. Dopo che la Coppa del Mondo 2015 ha ulteriormente testimoniato la grande crescita del movimento rugbystico internazionale e il valore economico di questo sport, la finale di quest’anno del Top 14 francese, una delle migliori leghe al mondo insieme all’Aviva Premiership, può rappresentare un altro momento storico.

Innanzitutto perchè si giocherà a Barcellona: i blaugrana apriranno per la prima volta il loro stadio ad un evento non calcistico. Il 24 giugno infatti il Camp Nou ospiterà la finale del Top 14 di rugby a causa della concomitanza degli Europei 2016.

Non si hanno al momento notizie sul tipo di accordo tra la società del presidente Josep Maria Bartomeu e la Ligue Nationale Rugby, organizzatrice dell’evento, che si sono accordate per questo inedito spostamento della finale nel novembre del 2014.

Chiaro però che questa finale sarà una ulteriore opportunità per il club blaugrana e la città di Barcellona. Per numero di persone richiamate, ad esempio, l’evento avrà la stessa portata di una finale di Champions (per l’ultima a Berlino si parlava di ricadute economiche sulla città da 120 milioni di euro totali) se non superiore visto che di fatto potenzialmente in 99 mila tagliandi andranno quasi tutti a tifosi provenienti dall’estero.

E i 40 mila biglietti già venduti sommati a tutti quelli che verranno staccati da qui a fine giugno potrebbero trasformare la finale nella partita più seguita della storia del rugby mondiale. Con 99.354 posti a sedere il Camp Nou potrebbe permettere di distruggere letteralmente il record stabilito dal mondiale di Rugby che appartiene allo stadio di Wembley dove la partita dei gironi tra Nuova Zelanda e Argentina è stata vista da 89.019 persone contro le 82.917 della finale 2003 a Sidney.

Immaginare che Barcellona venga letteralmente invasa da tifosi di rugby in arrivo da ogni parte d’Europa non è impossibile. Del resto il recente mondiale ha richiamato 2,744 milioni di persone per una affluenza media agli stadi superiore alle 51 mila unità con picchi continui a Wembley dove sono state giocate le partite più viste di sempre di questo sport.

PrecedenteDiritti tv Liga in chiaro: altra asta deserta dopo il flop TVE
SuccessivoCrisi Genoa, i piccoli azionisti attaccano Preziosi
Un bresciano a Manchester. Tra giornalismo economico e football scouting