Quanto vale il Napoli? Vincendo per 5-2 contro il Legia Varsavia il Napoli è entrato nella storia delle Coppe europee come una delle 6 squadre capaci di vincere tutte le partite del proprio girone e battendo il proprio record di reti segnate salendo a quota 22.

A questo punto il progetto di Aurelio De Laurentiis, che rilevò il club in serie C undici anni fa il 6 settembre 2004, è ad una svolta: dopo le Coppe Italia vinte negli ultimi anni con Mazzarri e Benitez serve una vittoria di maggiore prestigio, Scudetto o Europa League.

Quel che è certo, ed è confermato anche da tutte le principali società di analisi sportiva a livello europeo, è che ormai il Napoli è la seconda realtà del calcio italiano.

Questo nonostante una frenata dal punto di vista economico nell’ultimo anno quando A pesare sui conti del club presieduto da Aurelio De Laurentiis, che per la prima volta dopo 8 anni in utile ha chiuso un bilancio in perdita, è stata la mancata partecipazione alla Champions 2014/2015 e l’assenza di grandi plusvalenze di mercato.

E il rapporto punti/ingaggi della squadra è sempre tra i migliori se considerate le spese delle big. Un dato questo da non trascurare perchè significa che il club sta ottenendo risultati molto alti rispetto agli investimenti sostenuti, ovvero che in prospettiva è in grado di “adeguare” ingaggi e risultati con la possibilità di migliorare il circolo virtuoso.

serie-a-2015-2016-costo-punti-dopo-10-giornate

Ma ora i tempi sembrano maturi per un ritorno in grande stile della squadra partenopea in Champions League. E rispetto al passato anche la squadra sembra avere una consapevolezza diversa che è nei fatti e nei risultati, ma anche nei numeri.

Innanzitutto il Ranking UEFA che vede il Napoli al 16esimo posto. E’ la seconda italiana dopo la Juventus. Lo scorso anno peraltro grazie al raggiungimento delle semifinali Europa League i partenopei furono la nona squadra europea per punti-ranking raccolti (25,8).

Vi sono poi i vari analisti sportivi che riconoscono il Napoli come seconda forza italiana.

Secondo l’Euro Club Index elaborato dalla olandese InfostradaSports il Napoli è quattordicesimo in Europa (3.243 il punteggio calcolato) e anche qui secondo in Italia dietro alla Juventus e davanti alla Fiorentina, con un 27,3% di possibilità di vincere lo scudetto un dato che viene calcolato in base ai risultati attesi ponderati in base allo storico del club.

napoli

Se invece si guarda al rating Elo (una classifica che viene elaborata sulla base di parametri che storicamente erano utilizzati per definire il ranking dei giocatori di scacchi) il Napoli è già nella top ten europea con un 1.814 che è lo stesso punteggio attribuito in questo momento al Manchester United.

Vi è poi il rating Opta-Whoscored.com che calcola il valore medio delle prestazioni stagionali della squadra e che attribuisce per quanto riguarda la serie A al Napoli un 6,97 pari a quello della Fiorentina e superiore al 6,94 dell’Inter e al 6,91 della Juventus.

Punteggio che invece per quanto riguarda l’Europa arriva ad un 7,40 che rappresenta il miglior score non solo per l’Europa League 2015/2016 ma anche il miglior rendimento europeo stagionale davanti al 7,32 del Bayern Monaco (che chiaramente ha affrontato avversari di altro livello).

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here