Zamparini negli anni, prima con il Venezia e poi con il Palermo, ha sempre dimostrato di avere le idee molto chiare sul da farsi, anche quando magari sembra andare controcorrente. A volte i risultati gli anno dato ragione, in altri no eppure lui rimane sempre ben saldo sulla sua poltrona, pronto a rilanciare il progetto tecnico del club.

Questo è stato per Iachini, come per Guidolin Spalletti in passato, e così sarà anche per Vazquez. A distanza di poche ore dalle dichiarazioni sulla cessione del fantasista del Palermo al Milan già a gennaio, Zamparini oggi, in un intervento alla trasmissione “4-4-2” di sportmediaset.it, ha fatto un passo indietro dicendo: “Vazquez? Il prezzo che avrei fissato per la cessione al Milan e’ un’invenzione. Io ho parlato di Vazquez, ho detto che a gennaio non si muove perche’ e’ troppo importante per il Palermo, quest’anno. Poi mi e’ stato chiesto quanto vale Vazquez e ho detto 30 milioni, piu’ Iva naturalmente, perche’ l’Iva esiste, come per Dybala, che alla Juve e’ costato 40 milioni piu’ Iva“.

Galliani in estate mi ha chiesto Vazquez, io ho detto no, a gennaio no, a giugno del 2016 si puo’ fare. Vedremo – ha proseguito il numero 1 del club rosanero -. Anche a Marotta a proposito di Vazquez avevo detto la stessa cosa, poi vedremo cosa sara’ la prossima estate. Certo io sarei contento se Vazquez andasse da Silvio Berlusconi, se restasse in Italia“.

L’anno scorso il “Mudo” e Dybala insieme hanno fatto grandi cose, quest’estate la “Joya” e’ stato ceduto alla Juventus e la coppia e’ stata divisa.

Dybala e’ un fuoriclasse, Allegri no. Dybala sa fare tutto – ha detto il presidente del Palermo – quando l’ho ceduto alla Juve ho detto a Marotta: guarda che prendi il nuovo Messi. Messi quando era giovanissimo a Barcellona lo facevano sempre giocare. Sempre. Dybala gioca a intermittenza, una specie di accanimento da parte di Allegri che non capisco. O perlomeno: lo capisco perche’ molti allenatori fanno cosi’, vogliono prendersi il merito di far dire: ecco, lui ha fatto crescere il giocatore. Lo ha fatto anche Iachini con Dybala, ma Dybala l’ho scoperto io e l’ho preso io. Lui e’ il nuovo Messi, sa fare tutto, proprio tutto e da fuoriclasse“.

E sempre a ‘4-4-2’ Maurizio Zamparini ha parlato del mercato di gennaio del suo Palermo: “Faremo grandi colpi, uno per reparto. Stiamo parlando di rinforzi ai livelli di Vazquez e Dybala e uno lo chiuderemo gia’ questo novembre. Devo pensare a rinforzare la squadra e a investire bene per il futuro. I tifosi possono rimanere tranquilli“.