Bayern Monaco e Guardiola, un sodalizio che potrebbe durare ancora per molti anni, a patto che il tecnico spagnolo accetti il rinnovo di contratto che il club tedesco è pronto ad offrirgli. Il Bayern Monaco vuole fortemente che Pep Guardiola resti il tecnico dei bavaresi. Per questo motivo, secondo il giornale inglese ‘Mirror’,  i tedeschi sono pronti ad offrire 24 milioni di euro a stagione al tecnico catalano per il rinnovo del contratto fino al 2018.

L’accordo di Guardiola con il Bayern scade, infatti, la prossima estate, ma tanti club, soprattutto inglesi, lo stanno tentando, in particolare Arsenal, Manchester City e Chelsea. L’allenatore più pagato al mondo potrebbe quindi aumentare il suo stipendio almeno di oltre 4 milioni di euro.

Roman Abramovich ha fatto molti tentativi per arrivare al tecnico catalano e adesso che Jose’ Mourinho non è più saldo come un tempo, potrebbe sferrare un ulteriore assalto, ma il club tedesco sta portando avanti i colloqui con Guardiola per prolungargli il contratto per altre due stagioni, ed è fiducioso nel si del tecnico, che però avrebbe tenuto ancora aperte tutte le sue opzioni.

In molti considerano il tecnico spagnolo del Bayern Monaco come un potenziale successore a lungo termine di Arsene Wenger all’Arsenal, ma che il City vorrebbe da tempo metterlo sotto contratto per sostituire Manuel Pellegrini.

A confermare i dubbi circa il futuro di Guardiola al Bayern c’ha pensato ieri il suo agente, Maria Orobitg, che ha detto: “Neppure io so quali sono le intenzioni di Pep. Abbiamo avuto alcuni colloqui intensi negli ultimi giorni, ma quando si tratta di cose come questa, lui è molto riservato. Lui farà la sua scelta interamente basata sulle proprie impressioni. E’ molto felice ma alla fine è una decisione che prenderà da solo“.

Nel caso in cui Guardiola decidesse di restare al Bayern, il Chelsea virerà un allenatore diverso per il tipo di gioco, l’attuale allenatore dell’Atletico Madrid, Diego Simeone.