Maglia Italia Euro 2016, Raisport oscura lo sponsor Puma e FIGC buca la presentazione. Doveva essere lo streaming di presentazione della maglia dell’Italia per Euro2016, ma in streaming la maglia non l’ha vista nessuno. Un curioso siparietto di circa un’ora è andato in onda questa mattina su vivoazzurro.it il sito web promosso dalla FIGC, la Federazione italiana giuoco calcio come Community della nazionale italiana che per le 10.30 aveva annunciato la diretta streaming della presentazione della maglia azzurra che verrà vestita a Euro 2016.

Lo streaming trasmsesso su Youtube da FIGC Vivo Azzurro – Nazionale Italiana Calcio  in realtà altro non era che una ripresa della diretta di Raisport da Palazzo Vecchio con i commenti di un conduttore giornalista Rai e di Furio Valcareggi (agente FIFA, figlio dell’ex ct Ferruccio).

unnamed (1)
Maglia Italia Euro2016, i commentatori Rai

Tra blob e fuori onda è passato di tutto, tranne la maglia della nazionale. Retorica e frasi fatte a fiumi fino ad un epico minuto 33 (vi lasciamo il piacere di gustarvelo nel video integrale, almeno fin che non lo toglieranno).

In particolare alla Puma – sponsor della nazionale e coinvolta, da quanto riportarono i giornali, nell’ingaggio del ct Antonio Conte – sarà piaciuto molto quando Valcareggi (che di lavoro fa il procuratore) commenta: “Ma guarda ora c’è il merchandising, c’è tutte ste cose innovative che cercheranno di assoggettarci a imitare le cose i marchi più importanti e quindi ora è solo un business e andrà dietro ai gusti più spiccioli con meno nobiltà e più interesse”.

Uno spot impagabile nell’ambito di una presentazione ufficiale, momento di massima esposizione per lo sponsor Puma, e in streaming sul sito community dei tifosi azzurri.

Ma il meglio deve arrivare e si materializza al minuto 42 e 33 secondi quando viene invitato sul palco il designer della Puma.

Fuori campo mentre il designer interviene spiegando il lavoro fatto si sente la voce del conduttore: “tra poco ci danno la linea” e poco dopo quella della regia RAI: “andiamocene, andiamocene” ed ancora “ragazzi stiamo andando in pubblicità così eh, stiamo attenti per favore” fino ad un sussurrato “ma andiamo via da qua”.

Al minuto 43.50 parte il video presentazione della maglia, ma non viene mandata una clip dalla regia, come accade in questi casi, e di fatto si vedono immagini confuse, senza audio, di cui l’utente di vivoazzurro.it non capisce sostanzialmente nulla.

Di lì a poco (minuto 44.15) il conduttore Rai riprende la linea: “ritorniamo in presa diretta perché adesso c’è una parte un po’ tecnico commerciale che poco riguarda lo spirito vero e proprio di chi deve incarnare la maglia azzurra, ma Pino Cerboni ci avvertirà non appena vedremo proprio la nuova maglia azzurra”.

Peccato che nel frattempo venga presentata la maglia, che nessuno rovviamente vede. Al minuto 48.32 il conduttore ritorna al Salone delle Armi: “per vedere se la maglia azzurra è sempre più vicina… adesso sentiamo se si avvicina il momento” e si vede il designer che spiega i dettagli. Ma la maglia è solo sullo schermo e nessuno su vivoazzurro.it la può vedere. Si intuisce che forse è già stata presentata proprio mentre la Rai si preoccupava dell’esposizione pubblicitaria.

Tra spruzzate di deontologia e tanta improvvisazione la frittata è fatta ma si cerca di tener botta “allora abbiamo visto – dice il conduttore -, scoperto alcuni particolari, tra poco ci sarà proprio la presentazione vera ufficiale concreta”.

Ecco la sintesi montata da C&F

Ma la presentazione vera ufficiale e concreta non ci sarà: al minuto 1.01.56 il conduttore dice: “siamo quasi in sigla, tornerei al salone delle armi per vedere come stiamo andando. Qui stiamo intuendo la maglia azzurra. Abbiamo già visto la maglia da trasferta, abbiamo visto la maglia da usare in casa”.

Beati loro che erano lì e qualcosa hanno potuto vedere. In streaming, niente. Quando al minuto 1.02.18 si chiude parte l’ennesimo fuorionda esilarante: “Bravo Furio sei andato benissimo, lasciami il tuo numero che ti chiamo”.

E per chi volesse si sente distintamente ogni numero del cellulare di Furio Valcareggi vi lasciamo il video integrale pubblicato su Youtube da Vivoazzurro.it.

Rimangono due domande: il conduttore chiamerà Furio, che è andato benissimo?

E la maglia? Beh quella cercatevela sui social network.