In un filone della più ampia indagine che si occupa anche delle presunte irregolarità sui diritti tv del calcio, quello sul presunto riciclaggio con al centro la fiduciaria ‘Tax and Finance’, la Gdf di Milano ha perquisito nei giorni scorsi anche la ‘Alba servizi aerotrasporti’, una società del gruppo Fininvest.

Lo scrive il settimanale ‘l’Espresso’ nel numero in edicola domani. In un’anticipazione il settimanale spiega che “l’inchiesta sulla Tax & Finance, la presunta centrale svizzera dell’evasione fiscale che nasconde anche i segreti del calcio italiano, coinvolge il gruppo Fininvest.

Ad aprire la lista delle societa’ bersaglio di nuove perquisizioni disposte dalla procura di Milano, infatti – si legge nell’anticipazione – e’ la Alba servizi aerotrasporti: l’azienda, controllata interamente dalla Fininvest, che gestisce la flotta di jet privati a disposizione di Silvio Berlusconi e dei suoi familiari e top manager”.

Il settimanale ricostruisce “gli ultimi sviluppi dell’indagine che il 9 ottobre ha portato in carcere Andrea Baroni, uno dei fondatori e dirigenti della Tax & Finance, accusato di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio di fondi neri per ricchi evasori italiani. Baroni – scrive il settimanale – ha lavorato per anni nella sede di Lugano della T&F al fianco di Gerardo Segat, non indagato, noto come l’advisor di mister Bee Thaechaubol nella trattativa per acquistare il 48 per cento del Milan al prezzo di 480 milioni di euro”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here