maglia palermo 2015 2016

Viene inaugurato oggi il terzo store ufficiale del Palermo. Dopo quello al centro commerciale “Conca d’Oro” e quello in via Maqueda, per la prima volta un punto vendita di prodotti rosanero viene aperto all’interno del “Barbera” mentre un quarto negozio dovrebbe trovare posto all’interno dell’aeroporto “Falcone-Borsellino”.

L’obiettivo del merchandising che quest’anno si sono posti in viale del Fante è quello di toccare quota cinquecento mila euro e di raddoppiare rispetto alla passata stagione. Mezzo milione che dovrebbe arrivare dagli acquisti nei negozi ufficiali sparsi per la città e dalla vendita online.

Il Palermo – che ha da poco riorganizzato il suo ufficio marketing affidato a Federico Fornaris – dall’ottobre scorso, nei vari punti vendita ufficiali, ha venduto più di duemila maglie. La casacca è prodotta dall’azienda spagnola Joma che versa nelle casse del Palermo trecentomila euro cash più altri trecento mila in materiale sportivo e un dieci per cento sulla vendita nei negozi.

Il contratto con Joma scadrà alla fine della prossima stagione e in viale del Fante sono già arrivate una serie di offerte da parte delle aziende più importanti del settore. Nei prossimi giorni sulla maglia rosa potrebbe comparire anche uno sponsor. Da tempo sono in corso contatti con due partner e la trattativa dovrebbe chiudersi entro novembre.

Il Palermo da un paio di anni è diventata una squadra “social”. Il sito è tradotto in inglese (tantissimi i contatti da Usa, Canada e Australia) ma anche in cinese. E proprio a oriente si guarda con grande interesse per trovare nuovimercati. Oltre al sito, il Palermo ha anche un profilo Facebook con quasi 230 mila like, uno Twitter con settantamila follower e uno Instagram. E un canale Youtube.

Concessionaria della pubblicità del Palermo è Infront che assicura alla società rosanero un fisso di un milione e seicentomila euro. Il Palermo gestisce invece in prima persona il merchandising a marchio rosanero. Il più prodotto più venduto, naturalmente, è la maglia. Quella rosa è unica nel suo genere e un pezzo pregiato per i collezionisti. Lo scorso annola più venduta è stata nettamente quella di Dybala. In questa stagione a dividersi la leadership sono Gilardino, Sorrentino e Vazquez.

 

Il primo sponsor porterà nelle casse rosanero un milione di euro, il secondo trecento cinquantamila.

Nel frattempo la Erredi-Galataha deciso di produrre un album di figurine dedicato interamente alla squadra rosanero. La raccolta comprende quattrocento figurine, proposte in bustine da cinque. Ogni bustina viene venduta al prezzo di sessanta centesimi.

PrecedenteAffare Milan mister Bee e riciclaggio, “Il Fatto” analizza il ruolo di T&F
SuccessivoPressioni su un arbitro per Real Madrid Barcellona, ombre sul Clasico