Occhio alle gesta compiute dai campioni del pallone tra il 22 novembre 2014 e il 20 novembre 2015. In particolare, a quelle compiute dai 23 della lista finale del Pallone d’Oro: tra di loro c’è il nome del fuoriclasse che vincerà l’edizione 2015 del premio personale più ambito da ogni calciatore che gioca in Europa.

La sfida sembra tutta essere, come ormai da qualche anno a questa parte, tra i soliti noti: Cristiano Ronaldo da una parte, Messi dall’altra. E se guardiamo al periodo preso in esame dalla giuria, non possiamo non credere che quest’anno l’argentino del Barcellona possa mancare l’appuntamento con un nuovo record: diventare il primo calciatore della storia a vincere cinque volte il Pallone d’Oro.

La lotta CR7-Messi

Lionel Messi, dopo la delusione mondiale ha da una parte mancato l’appuntamento con la vittoria tra le file della Seleccion argentina in Copa America, ma ha centrato il Triplete con i Blaugrana: Liga, Copa del Rey e Champions League. Cristiano Ronaldo, dopo la vittoria della decima Champions League con il Real Madrid, che gli è valso il terzo Pallone d’Oro personale, non è riuscito a ripetersi nell’ultimo anno: il quarto premio è più lontano.

Pallone d'Oro 2015
Pallone d’Oro 2015, la sfida sembra ormai a due tra CR7 e Messi

I due contendenti si giocano il primato anche a livello di stipendio netto: per il momento, è una partita che finisce pari, con 20 milioni di euro a testa. Non c’è gara, staccati tutti gli altri. A cominciare dai rispettivi compagni di squadra. Real Madrid e Barcellona usano dividere gli ingaggi dei giocatori per fasce.

Pallone d’Oro 2015, gli stipendi dei 23 finalisti

E a vedere come i club hanno operato tale suddivisione e confrontandola con la lista dei 23 della Fifa, diciamo che ci hanno preso. Tra la prima categoria e quella Pallone d’Oro del Real ci sono CR7, Bale (12 milioni netti a stagione), Benzema (8), Rodriguez e Kroos (6); mentre tra la categoria Elite e quella A del Barcellona ci sono Messi, Neymar (14), Suarez (10), Iniesta (7,5) e Rakitic (7), oltre a Mascherano (5,5) che sta nella fascia B.

Pallone d'Oro 2015, tutti gli stipendi dei 23 finalisti
Pallone d’Oro 2015, tutti gli stipendi dei 23 finalisti

Considerando solo gli stipendi, senza quindi bonus legati a prestazioni e introiti derivanti da pubblicità e attività di sponsorship, nessuno batte la coppia che ha monopolizzato gli ultimi Palloni d’Oro. Ibrahimovic è fermo a 15 milioni di euro, Neymar deve “accontentarsi” di 14. Nella classifica si inserisce anche il belga De Bruyne, che con il suo nuovo contratto firmato in estate con il Manchester City si porta a casa 13 milioni l’anno. Gli stessi di Hazard, che lo scorso febbraio ha rinnovato con il Chelsea il contratto che lo lega ai Blues. A doppia cifra anche Muller, Bale, Suarez e Alexis Sanchez.

Il tutto a significare che, alla fine, chi è più ricco più paga. Real Madrid, Barcellona e Bayern solo le squadre tra le più ricche d’Europa e tra le più rappresentate nella lista dei 23 candidati. Il Real spende 52 milioni l’anno per i propri candidati, 64 il Barcellona, 35,4 milioni il Bayern.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here