Nike

Nike, celebrare un grande traguardo calcistico raggiunto da uno degli ambasciatori dell’azienda, è un qualcosa che va fatto. E così, l’azienda di abbigliamento sportivo americana ha deciso di celebrare il record di 500 gol segnati da Cristiano Ronaldo nella sua storia calcistica.

La partita contro il Malmo in Svezia mercoledì scorso, valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League, ha lasciato due importanti pietre miliari nella carriera calcistica del giocatore portoghese del Real Madrid: da un lato ha superato Raul Gonzalez Blanco come capocannoniere nella storia del Real Madrid, e, dall’altro, ha raggiunto 500 gol nel corso della sua carriera professionale.

Fin da quando è approdato al Real Madrid, Cristiano Ronaldo si è prefissato l’obiettivo di diventare il migliore realizzatore del club spagnolo, superando Raul Gonzalez Blanco, e nella partita contro Malmo in Champions League è riuscito a raggiungere il traguardo.

La partita contro Malmo  sarà ricordata per anni da Cristiano Ronaldo. L’attuale 7 bianco ha superato un altro sette leggendario del Real Madrid, Raul Gonzalez Blanco, che ha giocato 16 stagioni nella squadra spagnola, segnando 323 gol.

Ma la partita contro il Malmö ha consentito a Cristiano Ronaldo di raggiungere un altro grandissimo traguardo professionale: con i due gol segnati alla squadra svedese, il portoghese ha superato i 500 gol in carriera (finora sono 501). Tale risultato non poteva passare inosservato da parte della Nike che ha voluto subito congratularsi con il calciatore per il traguardo raggiunto.

L’azienda americana di abbigliamento sportivo ha voluto celebrare il grande traguardo raggiunto dalla stella portoghese del Real Madrid, creando un composizione del numero di 500 con le scarpe da calcio con cui il giocatore ha segnato almeno un gol durante la sua carriera.

Sui vari social network Cristiano Ronaldo ha ringraziato la Nike e tutti i suoi fan per i complimenti ricevuti, dicendo che, malgrado i 500 gol fatti, non è ancora soddisfatto.

Dunque, la Nike si ritrova nel proprio team un calciatore ambizioso e che, nonostante il grande traguardo raggiunto, punta ad ottenere risultati ancora migliori di quelli ottenuti finora. Un atteggiamento simile, non può far altro che migliorare sia l’immagine del calciatore che quella dell’azienda che  dal punto di vista tecnico lo sostiene.