Nelle settimane passate, si è cominciato a parlare di un possibile rinnovo tra la Adidas e la Federcalcio tedesca. I rumors tedeschi, lanciati dalla “Bild”, parlavano addirittura di un mega-contratto da 100 milioni a stagione per 10 anni.

Sulla notizia apparsa sulla stampa tedesca è arrivata la smentita da parte di Herbert Hanier, ceo di Adidas: “Non abbiamo mai offerto alla nazionale tedesca 1 miliardo di euro. Logicamente vogliamo continuare la nostra partnership decennale con la federcalcio. Siamo stati partner nella buona e nella cattiva sorte. La nazionale a Adidas sono molto legate”, ha spiegato Hanier.

“Chiaramente il contratto dovrà avere senso per entrambe le parti. Noi valutiamo il prezzo per ogni squadra e per ogni atleta, in base alle performance”, ha aggiunto. Le parti sono al lavoro e pare che i tempi tecnici debbano portare a un lavoro di 6 mesi prima del rinnovo. E con Puma e Under Armour che sembrano ormai fuori dai giochi, sembra che la lotta per la nazionale tedesca sia tra Adidas e Nike. Il presidente della DFB, Wolfgang Niersbach, non lo ha escluso in un’intervista con la rivista ‘Sponsor’. “Naturalmente, Nike ha una possibilità reale. Tuttavia, ci sono altri possibili interessati”, ha detto.

Il rapporto commerciale tra Adidas e la DFB risale alla Coppa del Mondo del 1954. Prima dell’ultima estensione del contratto nel mese di agosto del 2007, un acceso dibattito è stato provocato dalla fatto che la DFB avrebbe rifiutato un’offerta di Nike di 500 milioni di euro per dieci anni. Invece, l’Adidas ha esteso l’accordo fino al 2018 per circa 25 milioni di euro all’anno.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here