Betflag, aperte le scommesse sugli esoneri di Allegri e Garcia. Sono passate solo poche settimane dall’inizio ufficiale della stagione 2015/2016 ed è quindi ancora piuttosto difficile tracciare pronostici sui possibili vincitori, anche se fino a questo momento non sono mancate le sorprese. I cammini di Juventus e Roma, che nelle ultime stagioni si erano piazzate ai primi due posti in classifica, in queste prime cinque giornate sono stati piuttosto balbettanti, anche se soprattutto la situazione dei bianconeri, che solo pochi mesi fa sono stati vicini al triplete, è la più inaspettata.

Proprio questo ha spinto Betflag, famosa società che opera nell’ambito delle scommesse, ad aprire le quote per un possibile esonero dei due allenatori, Massimiliano Allegri e Rudi Garcia. Nel caso della società piemontese gli allontanamenti a stagione in corso sono piuttosto rari e avvengono solamente se non si può fare altro per rimediare, ma dieci punti di distacco dalla capolista Inter accumulati in solo cinque gare sono numeri piuttosto allarmanti.

Ancora una volta, infatti, si è tornati a parlare della “partenza al rallentatore” e dei numerosi infortuni muscolari che già avevano caratterizzato la panchina del tecnico toscano al Milan, anche se lui finora ha rimandato al mittente queste accuse, soprattutto per difendere i suoi collaboratori di cui si fida ciecamente.

Almeno per ora, però, in attesa di capire come evolverà la stagione, per Betflag la quota dell’allontanamento entro il 31 dicembre di Massimiliano Allegri rimane ancora molto alta a 4,00. E’ stata invece modificata di poco, la quota del suo esonero che passa da 1,05 a 1,20.

Parzialmente diversa è invece la situazione di Rudi Garcia: nonostante l’amara sconfitta al Ferraris, la conferma per tutto il 2015 è proposta a 1,30, mentre il suo allontanamento è’ quotato a 3,20. Con la bandiera delle scommesse si può anche scommettere sulle sorti del tecnico della Lazio e della Fiorentina. La conferma di Stefano Pioli è proposta a 1,30, mentre sale a 3,20 il suo allontanamento entro il 31 dicembre. Tutt’altro che incerto il futuro invece di Paulo Sousa, una delle sorprese positive in questo inizio di stagione, la cui conferma è proposta, sempre entro fine anno, a 1,05 mentre il suo esonero a 7,50.