Fa strano sapere che un club dal retaggio antico, antichissimo – il più antico di tutti – navighi nel sottobosco del calcio. Eppure lo Sheffield Football Club, riconosciuto come primo al mondo ad essere fondato, non conosce i ricchi lustrini della Premier League.

A dire il vero, non conosce proprio il calcio professionistico. Lo Sheffield gioca nella Northern Premier League Division One South, che corrisponde all’ottavo livello del calcio britannico. Ma da qualche giorno, nella sede del club hanno di che festeggiare: è arrivato un assegno da 100mila sterline, proveniente dal Qatar.

Il progetto “The World’s First”

Lo Sheffield Fc ha di recente lanciato una campagna di crowdfunding sul web, tramite il portale theworldsfirst.org, per raccogliere fondi da destinare alla costruzione di un nuovo piccolo stadio nell’Olive Grove, il vecchio terreno sul quale lo Sheffield giocò la sua prima partita di calcio da club appena costituito.

La campagna, lanciata il 24 luglio del 2015, conta attualmente più di 1000 sostenitori, per un importo raccolto di 53,mila sterline. Gli obiettivi del club sono tanti. Prima di tutto, di avere un nuovo stadio: il costo è stato stimato in 150mila sterline. Il primo step sarà quello di dotarlo almeno della main stand, la tribuna centrale, oltre che degli spogliatoi. Poi, gli step successivi prevedono la costruzione del resto dello stadio, che in puro stile british dovrà includere il pub ufficiale del club, oltre che il museo di quello che è stato riconosciuto dalla Fifa come il club più antico del mondo: The World’s First, appunto. L’obiettivo finale? Ospitare, nel 2050, il primo Mondiale di calcio riservato ai non professionisti.

La donazione e i legami tra Sheffield e il Qatar

Secondo quanto riportato dall’agenzia Associated Press, ad inizio settembre un assegno da 100mila sterline è arrivato alla Foundation che si occupa di gestire il denaro per il progetto. Una notizia poi confermata dallo stesso club, con un comunicato apparso sul proprio sito: “La donazione arriva dagli organizzatori della Coppa del mondo 2022 e va a finire direttamente nella squadra femminile dello Sheffield“. Lo scorso giugno, le ragazze del club sono state promosse nella Fa Women’s Super League: i soldi serviranno dunque per sostenere la sua attività nel campionato. “La donazione del Qatar non interferirà con la capacità dello Sheffield di operare come club indipendente”, specifica il comunicato.

sheffield fc women premier
Le ragazze dello Sheffield Fc, che giocano nella Women’s FA Super League

Si tratta di una partership tra i nuovi arrivati nel calcio e il primo club al mondo, che protegge l’eredità del football, ha aggiunto Richard Tims, presidente dello Sheffield Fc. Tutte precisazioni dovute alle critiche seguite alla notizia della donazione. D’altra parte, arrivare a certe conclusioni è facile: dopo le controversie che hanno colpito l’organizzazione del Qatar, tra scandali e spostamenti di date, il Paese è stato accusato di avere sfruttato la donazione per farsi una pubblicità positiva.

I contatti tra Tims e il Qatar però non sono recenti. Già da tempo il club stava progettando il rilancio tramite un nuovo stadio. E nel board del comitato organizzatore dei Mondiali 2022 siede anche in qualità di segretario generale Hassan Al Thawadi, che negli anni Novanta ha frequentato l’università di Sheffield. Al Thawadi, alla Ap, ha confermato che “negli ultimi cinque anni, da quando Tims ci ha contattati, abbiamo collaborato per trovare il modo migliore per supportare il club. Il nostro modesto contributo è in realtà il primo step di un lungo viaggio che porterà la squadra ad avere un largo sostegno per il progetto del nuovo stadio”.

La storia del club

In una città dove il pallone è stato dominato da altre due squadre, Sheffield Wednesday e Sheffield United, nel 2001 il club si è spostato in uno stadio di 1500 posti nel vicino villaggio di Dronfield, e alle cui panchine si entra passando attraverso un pub. Nel frattempo, la società ha riacquistato il terreno dell’Olive Grove, ma senza avere i soldi per un nuovo impianto.

sheffield fc 800 foto
Una delle prime formazioni dello Sheffield Fc

All’Olive Grove si giocarono le prime sfide dello Sheffield Fc, nato nel 1857 dall’idea di due membri del club di cricket locale, Nathaniel Creswick e William Prest. Qui si disputarono i primi tornei non ufficiali, visto che le regole della Fa non erano state ancora codificate: si giocava pertanto con regole che non prevedevano ancora rimesse laterali e colpi di testa, ad esempio. Ma i problemi per il club sono iniziati con l’introduzione del professionismo nella seconda metà dell’Ottocento: i dilettanti dell Sheffield fecero fatica fin da subito a tenere il passo di club subito professionistici come l’Aston Villa o il Nottingham Forest. Fu così che il club si fece promotore della creazione della Fa Amateur Cup, vinta nel 1904. Da allora, il club è rimasto legato ai campionati dilettantistici.

Nel 2004, assieme al Real Madrid, il club è stato insignito in una cerimonia ufficiale a Parigi del Fifa Order of Merit, mentre nel 2012 è arrivato dal Governo mondiale del calcio il riconoscimento di club più antico del mondo: per questo, Sepp Blatter è stato nominato presidente onorario della squadra. 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here