Scandalo Fifa, presidente Federcalcio brasiliana indagato in Usa

Scandalo Fifa, presidente Cbf indagato in Usa. Il presidente della Federcalcio brasiliana (Cbf), Marco Polo Del Nero, è entrato ufficialmente nella lista degli indagati dalla Fbi e potrebbe anche essere…

terza_,maglia_barcellona_nike

Scandalo Fifa, presidente Cbf indagato in Usa. Il presidente della Federcalcio brasiliana (Cbf), Marco Polo Del Nero, è entrato ufficialmente nella lista degli indagati dalla Fbi e potrebbe anche essere oggetto di un mandato di arresto nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione nel calcio internazionale che ha coinvolto la Fifa e condotta dalla polizia federale statunitense. A riportare questa indiscrezione, che finisce per dare ancora più discredito al nostro calcio, è il quotidiano ‘Estado de S. Paulo’.

La famosa testata sudamericana sostiene che a carico del dirigente ci sarebbero varie prove e fa notare come Del Nero non abbia seguito la Selecao nelle due amichevoli giocate a inizio mese negli Usa. Lo stesso filone di indagini lo scorso maggio aveva portato all’arresto di sette dirigenti Fifa, tra cui anche il predecessore di Del Nero, Jose’ Maria Marin, che ora rischia seriamente di essere estradato negli Stati Uniti.

Possibili coinvolgimenti da parte di personalità importanti del calcio erano comunque già stato anticipati nella giornata di ieri da parte del ministro della Giustizia degli Stati Uniti Loretta Lynch, che dopo aver incontrato l’omologa svizzera Simonetta Sommaruga aveva tenuto una conferenza stampa con il procuratore generale della Confederazione Michael Lauber per fare il punto sulle due inchieste aperte contro i vertici del calcio mondiale: quella elvetica sull’assegnazione delle Coppe del Mondo del 2018 e 2022 e quella per corruzione avviata a Washington. Quest’ultima coinvolge 14 persone e, secondo la Lynch, dovrebbe estendersi con ulteriori accuse contro “individui e entità”. L’inchiesta USA avrebbe accertato bustarelle per 145 milioni di franchi nell’arco di un paio di decenni.

Lauber aveva invece dal canto suo precisato che sono già stati individuati 121 conti bancari sospetti, senza fornire cifre precise sugli averi confiscati, che comprendono comunque diverse proprietà nelle Alpi. “Non siamo nemmeno a metà strada”, ha affermato: gli inquirenti hanno una montagna di dati da analizzare, ben 11 terabyte. Da parte sua Loretta Lynch utilizzando un tono ironico si è rifiutata di chiarire se Sepp Blatter sarà sentito dagli inquirenti USA.

 

Temi

FIFA