Il Comitato Esecutivo Uefa è pronto ad accogliere due nuovi membri. Entrambi arrivano dal board dell’Eca, la European Club Association che riunisce le squadre del Vecchio Continente. Si tratta di Karl-Heinz Rummenigge e di Andrea Agnelli.

La conferma è arrivata direttamente dal numero uno della Juventus su Twitter: “Rummenigge e io la prossima settimana entreremo a far parte ufficialmente del Comitato Esecutivo Uefa in qualità di rappresentanti dei club europei. E’ un grande onore e una grande responsabilità”.

“Sono felice di aver ricevuto un altro mandato di 2 anni. I risultati ottenuti dal 2008 a oggi sono notevoli e rendono orgogliosi tutti noi. Siamo un’associazione che ha il rispetto di tutti e che ha un’alta considerazione. Adesso affronteremo le nuove sfide con il massimo impegno e grande entusiasmo per far si’ che i club continuino a essere ascoltati”, ha commentato Rummenigge, confermato anche alla presidenza dell’Eca. I nuovi membri parteciperanno alla nuova riunione del Comitato Esecutivo in programma il prossimo 17 settembre a Malta.

L’Eca, inoltre, ha annunciato l’ingresso di altri 20 club associati. Adesso le società affiliate sono 220. Nel board, oltre alla conferma di Rummenigge presidente, c’è un altro italiano: è Umberto Gandini, direttore organizzativo del Milan e confermato vicepresidente dell’Eca. Con lui ci saranno Pedro Lopez Jimenez del Real Madrid ed Evgeni Giner del Cska.

Nell’Executive Board dell’Eca spiccano i nomi, oltre a quello dello stesso Agnelli, di Edwin Van Der Sar, del numero uno del Barcellona Jospe Maria Bartomeu e di quello del Lione Jean-Michel Aulas. L’elezione si è svolta l’8 settembre, durante la riunione dei membri dell’Eca che si è svolta a Ginevra, in Svizzera. Il nuovo Executive Board avrà validità per il biennio 2015/17.