Arriva Mr Allegri Tactics, l’app con i segreti del tecnico. La popolarità di Massimiliano Allegri dal momento del suo approdo sulla panchina della Juventus, avvenuto poco più di un anno fa, è certamente aumentata grazie anche ai risultati raggiunti e per certi versi inaspettati. Lo scudetto, infatti, è arrivato per il quarto anno consecutivo, ma a questi dobbiamo aggiungere anche la Coppa Italia e la Champions League sfuggita solamente in finale. Proprio per questo il tecnico bianconero ha deciso di realizzare ora una app per smartphone e tablet in cui gli utenti potranno venire a conoscenza di alcuni “segreti” che caratterizzano la sua tattica di gioco.

L’app è stata presentata proprio questa mattina a Milano presso il Samsung District e rappresenta un progetto voluto espressamente dall’allenatore della Juventus dedicato ai tecnici di tutto il mondo che potranno ritenerlo uno strumento particolarmente utile. L’app, che è scaricabile su www.mrallegritactics.it, sarà gratuita per il primo mese, poi da ottobre passerà in abbonamento.

Con video, aree specializzate per argomento, lavagna tattica e la possibilità di memorizzare i progressi in una libreria personale, vengono trattati tutti gli aspetti della gestione di una squadra. Lo strumento non servirà però solamente a reperire ad approfondire la questione tecnica e tattica, ma sarà dedicato anche ampio spazio ad argomenti che possono essere considerati più secondari, ma che non lo sono per una squadra che vuole competere ad alti livelli dove la cura dei particolari è fondamentale.

Allegri nel corso dell’evento ha così voluto dare una piccola anticipazione di quello che sarà possibile fare con la app: Alimentazione e psicologia sono due temi di primaria importanza perché aiutano a fornire prestazioni migliori. Credo che, soprattutto tra i giovani, l’allenatore debba ricoprire il ruolo di educatore”. Il contenuto dell’applicazione sarà in continuo aggiornamento e non è escluso che in futuro ci possa anche essere la possibilità per gli utenti di interagire. Nel progetto sono stati coinvolti tra gli altri anche Aldo Dolcetti, per anni collaboratore di Allegri, e la Healthy Foundation di Sergio Pecorelli, presidente della Agenzia Italiana del Farmaco. Al Samsung District ha voluto essere presente anche Adriano Galliani, legato da un rapporto di stima e amicizia con Allegri dai tempi della sua esperienza al Milan, al punto da averlo difeso in diverse occasioni.