Spettatori prima giornata serie A. Il primo bilancio ufficioso delle presenze allo stadio per la prima giornata del campionato di Serie A giocata tra sabato e domenica evidenzia una “tenuta” degli spettatori medi rispetto alla scorsa stagione ma senza l’auspicato aumento. Non sempre i dati (raccolti sui giornali odierni) forniti ed attualmente disponibili convincono per precisione, ma complessivamente si può parlare di una giornata di conferme rispetto alle attese: complessivamente erano poco meno di 22 mila gli spettatori in media negli impianti di serie A.

La Serie A sembra insomma diventata un affare tra “fedelissimi”. L’auspicato rilancio dell’affluenza per ora deve attendere e la grande attesa sembra essersi risolta in una abbuffata televisiva che non ha portato invece novità sul fronte stadi.

A pesare è stata soprattutto la diserzione di massa dei tifosi laziali. In mancanza di un dato ufficiale (non diffuso dalla società) i gironali parlano di presenze comprese tra i 15 mila e i 20 mila spettatori. Per non scontentare nessuno, stando in mezzo e accreditando 17.500 spettatori per Lazio – Bologna all’Olimpico si ottiene che la media generale finisce per essere inferiore di poco alle 22 mila unità.

La partita con più spettatori è stata quella dello Juventus Stadium di Torino dove sono stati comunicati 38.697 ingressi. Gli spalti – e anche le curve – hanno comunque presentato alcuni “vuoti” abbastanza diffusi che facevano sembrare l’affluenza complessiva inferiore al 90%.

Stiamo comunque ai dati ufficiali: dietro alla Juventus c’è l’Inter con 37.042 persone mentre della partita del Franchi di Firenze dove il Milan giocava con la Fiorentina sono state comunicate 30 mila presenze circa. Per entrambe le società si tratta di ingressi sostanzialmente in media con quelli dell’anno scorso. Media esatta anche per la Sampdoria: in 21.800 a vedere la gara stravinta contro il neopromosso Carpi.

Non c’è stato invece il tutto esaurito per l’esordio del Frosinone in serie A: 9 mila spettatori circa per la gara con il Torino dei 10 mila che può contenere il Matusa.

In calo i tifosi ad Empoli: la media dello scorso anno fu superiore ai 9 mila mentre con il Chievo sono arrivate 7.182 persone (l’avversario in questo senso non aiutava). Bene invece Sassuolo che ha superato le 13 mila presenze (13.755 quelle certificate) rispetto alle 12.800 medie dello scorso anno. Bene anche Verona: oltre 22 mila persone per vedere l’Hellas contro la Roma (lo scorso anno la media era di 19.300 circa).

Concludiamo con Palermo dove 22.608 persone hanno seguito la sfida vinta contro il Genoa (un buon dato rispetto ai 17.800 medi dell’anno scorso).

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here