Roma, sponsor Roma

International Champions Cup in Australia. Successo a tutti i livelli per l’International Champions Cup in Australia che ha visto disputarsi alcune partite in Australia davanti a folle da record e con il supporto di sponsor pronti ora a rilanciare per il prossimo anno. La Roma è stata tra le protagoniste nelle due sfide contro Real Madrid e Manchester City al Melbourne Cricket Grounds il 18 luglio e il 21, mentre il 24 luglio il Real Madrid ha sconfitto 4-1 MCFC davanti a una folla record di oltre 99.000 persone.

Proprio la Roma, impegnata tra Australia e Indonesia in amichevoli di lusso internazionali, guida la classifica degli incassi estivi da tournée, con un totale di 5,5 milioni. La chiusura giallorossa sarà a Lisbona il 1 agosto. Segue l’Inter a 4,5 milioni di euro per l’impegno in Cina, la medesima cifra che raggiunge il Milan di Mihajlovic, aggiungendo ai 10 giorni cinesi il passaggio a Monaco dal 3 al 6 agosto, contro Bayern, poi Real Madrid o Tottenham.

 

Dati importanti che confermano la bontà dei format “estivi” e che se da una parte allontanano il calcio estivo dai tifosi “nazionali”, dall’altra aprono a nuovi scenari.

Tra gli sponsor principali che hanno promosso e sostenuto i vari incontri ci sono marchi di rilevanza mondiale come: Audi, VMEC, Telstra, HostPlus, Crown Resorts, Crownbet, CUB, Samsung, Nike, TAG e Indeed.com.

Tra gli organizzatori TLA Worldwide plc, società madre The Legacy Agency (“TLA”) quotata al listino AIM di Londra, che vanta 10 sedi in tutto il mondo (in particolare in USA e Australi), specializzata nella rappresentazione dell’atleta e dello sport e delle imprese di commercializzazione e intrattenimento, che ha collaborato con Nine Live e Relevent Sports (una divisione di RSE Ventures) per produrre, commercializzare e fornire l’australiano evento per un pubblico mondiale. Mike Principe, CEO di TLA, ha già annunciato nuovi “capitoli” della competizione in Australia per i prossimi anni.

A Melbourne il precedente più importante era stato nel 2013 quando 95.446 persone avevano assistito a Melbourne Victory – Liverpool mentre nel maggio 2006 Australia – Grecia era stata vista da 95.103 persone. Mentre il 30 settembre 2000 104.098 persone avevano guardato Camerun – Spagna, finale delle olimpiadi di Sydney.

E la macchina organizzativa è già in movimento per la prossima stagione, quando gli organizzatori puntano ulteriormente ad allargare la partecipazione e il numero di eventi.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here