Chelsea-Fiorentina a Londra di questa sera sarà anche e soprattutto l’occasione per un incontro tra i vertici delle due società attraverso il quale si spera di risolvere il caso diplomatico dell’estate.

Mentre il giocatore egiziano si sta “serenamente” allenando a Trigoria con la squadra giallorossa, il caso dell’estate si fa sempre più intricato. Ufficialmente poi, la Roma dice che Salah starebbe sostenenedo solo test fisici, ma le immagini che girano sui social network sembrano dire tutt’altro: una foto pubblicata per errore sull’account twitter giallorosso mostrano una situazione diversa. E questa sarà certamente una ulteriore carta che la Fiorentina impugnerà in queste ore.

Ricordiamo: la proprietà di Salah è ancora del Chelsea ma il transfer è nelle mani della Fiorentina che aveva ottenuto il prestito con diritto di riscatto nella seconda parte della scorsa stagione e che aveva successivamente versato un milione di euro come pattuito per proseguire il prestito fino al 2016.

Nel frattempo Salah è passato alla Roma “di fatto” ma non sul piano ufficiale perchè la società viola ha impugnato la causa e affidato tutto ai suoi avvocati rifiutando di dialogare con i giallorossi e cercando altresì di risolvere la questione dialogando solo con la dirigenza del Chelsea.

A Londra questa sera per lo staff viola ci saranno il presidente Mario Cognigni, il direttore generale Andrea Rogg e il direttore sportivo Daniele Pradè.

Tra i presenti non ci sarà Andrea Della Valle, che ha comunque già avuto modo di puntare il dito contro l’atteggiamento tenuto dalla Roma in questi giorni con la vicenda ancora aperta. Lo scatto “galeotto” su twitter non può che aver peggiorato la situazione.

Sulla situazione pesano anche i prossimi innesti della rosa viola. Perchè se è vero da una parte che la dirigenza chiede un risarcimento economico, è altrettanto vero d’altra parte che la Fiorentina ha avanzato richieste per tamponare la situazione con una contropartita tecnica.

Difficile, tuttavia, che il Chelsea si privi di Kurt Zouma: il difensore centrale francese classe 1994 (che Mourinho ha usato anche da mediano difensivo e domenica contro l’Arsenal è stato provato a sinistra, senza sfigurare, laddove dove i blues hanno un “buco”) non è al momento considerato cedibile.

L’incontro di oggi – che rimane non ufficiale – dovrebbe schiarire la situazione. A quel punto la Fiorentina si butterebbe sull’alternativa a Salah, ovvero Fabio Borini del Liverpool. Anche per lui è stato chiesto il prestito. Per la difesa, invece, il primo obiettivo potrebbe diventare Mario Rui, 24enne terzino sinistro dell’Empoli che non ha raggiunto l’accordo per il rinnovo con la sua attuale società.