Russia 2018, domani pomeriggio, dall’urna di San Pietroburgo l’Italia conoscerà quanto potrebbe essere difficile la sua strada per arrivare al Mondiale di Russia del 2018.

Alle 17 italiane al Konstantin Palace si terra’ infatti il sorteggio che definira’ i nove gruppi di qualificazione delle nazioni Uefa, con gli Azzurri che non saranno tra le teste di serie, in virtu’ della loro posizione attuale nel ranking Fifa.

Al di la’ della Russia, qualificata di diritto in quanto paese ospitante, le altre 52 nazioni d’Europa saranno suddivise in sette gruppi da sei squadre e due gruppi da cinque. Le gare di qualificazione, ricorda in una nota la Figc, si svolgeranno dal 4 settembre 2016 al 10 ottobre 2017. A qualificarsi saranno le nove squadre che chiuderanno in testa i rispettivi gironi, mentre le otto migliori seconde dovranno passare per i play-off.

Non sara’ facile quindi per l’Italia, inserita soltanto in seconda fascia, a causa delle posizioni perse nel ranking Fifa di luglio. Questo significa che gli Azzurri potrebbero avere nel gruppo una big: Germania e Spagna sembrano a oggi le teste di serie da evitare, mentre in prima fascia figurano anche alcune “sorprese” come Galles e Romania, che sulla carta sembrano avversarie decisamente piu’ abbordabili.

In compagnia dell’Italia, in seconda fascia, figura anche un’altra “nobile” come la Francia, ma ci sono altre mine vaganti anche in terza,come Polonia e Svezia, ed in quarta fascia come Turchia ed Eire.

Tutti i valori possono nel frattempo cambiare: indicazioni piu’ importanti a riguardo, arriveranno gia’ dall’Europeo di Francia in programma nella prossima estate.

Dunque, sebbene sia ancora molto presto per trarre le prime conclusioni, il futuro dell’Italia si presenta comunque in salita a prescindere dalle prestazioni che si registreranno all’europeo che si terrà in Francia nel 2016.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here