Vidal al Bayern. Arturo Vidal è un giocatore del Bayern Monaco. Ad ufficializzare il trasferimento del centrocampista dalla Juventus è il presidente del club tedesco, Karl Heinz Rummenigge, da Guangzhou, dove la squadra di Guardiola è in tournée. “In linea di principio abbiamo raggiunto l’accordo con la Juventus e il giocatore – ha annunciato Rummenigge in conferenza stampa -. Mancano soltanto le visite mediche e la firma del contratto. “Potrebbe iniziare ad allenarsi con noi già la prossima settimana”.

Finisce dunque, dopo quattro anni, l’era del cileno alla Juventus, che per sostituirlo ha sempre nel mirino principalmente il bavarese Mario Goetze. Proprio al giovane campione del mondo Rumenigge ha mandato un messaggio: “Resti a Monaco e lotti per un posto”, l’invito rivolto al giovane trequartista.

Una frase, quella di Rummenigge, che è destinata a tenere aperta la porta che la Juventus spera di far varcare al giovane trequartista che un anno fa aveva deciso la finale del mondiale segnando il gol decisivo ai supplementari tra Germania e Argentina. Noto che tra lui e il tecnico Pep Guardiola non corra buon sangue, anche se il catalano lo ha confermato a pieno titolo nella rosa dell’anno prossimo.

Come noto la Juventus è sulle tracce di Draxler e dello stesso Goetze in una strategia di omogeneità culturale della squadra: dopo aver dato l’addio a Vidal e Tevez, un cileno e un argentino, due sudamericani calienti e molto uniti in questi anni a Torino, il club bianconero – che è in procinto di dare l’addio anche a un altro giocatore di lingua spagnola, Fernando Llorente – ha ingaggiato Khedira (tunisino di passaporto tedesco) e Mandzukic (che vanta un passato al Bayern) ed ora punterebbe a chiudere il cerchio con un altro giocatore tedesco: sia Draxler che Goetze sono stati compagni di Khedira durante il mondiale 2014 vinto dalla stessa Germania.