Espanyol, gli obiettivi della prossima stagione sono due: migliorare la posizione di classifica in Liga e far chiarezza sul futuro societario e con le aziende con cui si intrattengono accordi commerciali.

Se per il primo obiettivo bisognerà attendere qualche mese, per il secondo invece si può anche analizzare adesso qualche primo risultato.

Rispetto alla precedente stagione, l’Espanyol ha come sponsor tecnico Joma. Ebbene sì, dopo gli anni della Puma, il secondo club di Barcellona ha deciso di affidarsi ad un’azienda di abbigliamento sportivo spagnola, nell’intento di rinforzare la propria immagine prima di tutto in Spagna.

Con la Puma l’Espanyol percepiva 1,3 milioni l’anno mentre con la Joma, per i prossimi tre anni, guadagnerà 1 milione l’anno. I 300 mila euro di differenza non hanno però frenato il club spagnolo nell’interrompere i legami con l’azienda tedesca visto i problemi che sussistevano da ormai un anno.

Sebbene sulla carta la nuova partnership commerciale con la Joma sia meno remunerativa, i dati di vendita registrati in questi ultimi venti giorni, stanno dimostrando che, legarsi all’azienda spagnola porterà solo dei benefici in termini di marketing.

Infatti, lo stesso club spagnolo ha pubblicato gli ultimi dati di vendita delle nuove magliette da gioco targate Joma. Rispetto alla stagione precedente, l’Espanyol ha registrato un aumento del 12% nelle vendite delle magliette da gioco. Tale risultato positivo è dovuto principalmente al basso costo della maglietta (59,95 € contro i 70 € targati Puma).

I positivi risultati registrati finora grazie alla Joma, consentiranno all’Espanyol di guarda con fiducia sia al presente che al futuro. Ora come ora, una volta confermata l’utilità di questa nuova partnership con l’azienda spagnola, bisognerà valutare a dovere come gestire il sodalizio commerciale con la Power8.

Forse, con dei risultati positivi in campionato e sul fronte del marketing, un accordo migliore con l’azienda cinese sarà possibile trovarlo e a questo punto il nome dello stadio, così come quello del main sponsor, rimarrà invariato ancora per molti anni.