Tottenham. Una settimana dopo aver stretto uno storico accordo di partnership con la NFL, il Tottenham continua a guardare agli Stati Uniti per incrementare visibilità del brand e ricavi. Gli Spurs infatti hanno siglato un accordo con Fanatics, gigante dell’e-commerce con il quale commercializzare online i prodotti ufficiali del club per il mercato americano.

Un sodalizio, questo con Fanatics, che non arriva a caso: il Tottenham infatti ha negli Usa una fan base molto numerosa, stimata in 14 milioni di tifosi e oltre 40 club ufficiali sparsi per il Nord America. Fanatics invece è leader della distribuzione on line e offline di prodotti relativi allo sport, con oltre 300 negozi in rete e non. Gestisce l’e-commerce dei principali tornei professionistici americani (NFL, NBA, MLB, NASCAR, NHL, PGA), dei maggiori canali tv (Fox Sports, CBS Sports, NBC Sports) nonché la proprietà di oltre 150 team collegiali e professionistici.

L’accordo tra il club inglese e Fanatics è stato mediato da Fermata Partners, Official Licensing Agent per gli Spurs in Nord America. La commercializzazione on line del merchandising del club avverrà prima dell’inizio della stagione di Premier League 2015-16. Il Tottenham è il primo club a stipulare un accordo con Fanatics, e, per questo, non manca l’entusiasmo per un patto che porterà la società di White Hart Lane ad espandere la rete commerciale negli Stati Uniti.

Lo ha sottolineato anche Gary Jacobson, Brand Licensing Manager del Tottenham e Brian Swallow, Strategy e Business Development di Fanatics, il quale ha aggiunto che “la leadership tecnologica di Fanatics permetterà una distribuzione strategica in tutta la regione, permettendo ai tifosi degli Spurs di poter accedere ad un vasto assortimento di prodotti“.