Bologna, dopo la conquista della Serie A, ecco il passo ufficiale da parte del Comune per la riqualificazione dello stadio Dall’Ara. Infatti, stamani la Giunta di Palazzo D’Accursio ha approvato un atto di orientamento che da’ il via ad un gruppo di lavoro per la “gestione integrata” delle relazioni con il Bologna calcio e i soggetti privati che attualmente operano nell’area dello stadio.

Tale atto è stato approvato in quanto, nei contatti già intercorsi tra Comune e società rossoblu’, “e’ emerso come una delle condizioni che verosimilmente saranno necessarie per la realizzazione del progetto- recita l’atto- sia l’affidamento al Bologna della gestione di alcune delle aree di proprietà comunale intorno allo stadio per la realizzazione di attivita’ accessorie”.

Nei mesi scorsi, la nuova proprietà del Bologna “ha avviato in via preliminare una serie di contatti con gli uffici dell’amministrazione finalizzati al reperimento di tutti i dati e le informazioni necessarie alla predisposizione di uno studio di fattibilità del progetto, propedeutico alla verifica della effettiva sostenibilità tecnica ed economico finanziaria dell’iniziativa”. Informazioni e dati che “sono collocati in diversi dipartimenti, aree e settori dell’amministrazione ed appare quindi utile- continua l’atto- l’individuazione di un punto di coordinamento delle relazioni tra Bfc e Comune, al fine di facilitare i rapporti tra i diversi interlocutori e ridurre cosi’ i tempi necessari alla predisposizione dello studio di fattibilità”.

Intanto che giungono i risultati dello studio di fattibilità, “appare altresi’ necessario coordinare l’attività dei diversi uffici dell’amministrazione- continua l’atto- al fine di dare un indirizzo unitario all’azione amministrativa”.

Per questo motivo, si terrà conto, da un lato, “della eventualità e della opportunità di affidare in futuro alla gestione del Bfc parte delle aree circostanti la zona dello stadio per consentire la realizzazione dell’intervento- si legge nel documento- e dall’altro non pregiudichi il regolare svolgimento delle attivita’ degli uffici in riferimento all’area potenzialmente oggetto dell’intervento progettuale”.

Per far si che il progetto di restyling del Dall’Ara vada in porto, il Comune ha deciso di costituire un gruppo di lavoro che costituisca “l’interfaccia unitaria tra amministrazione comunale, Bfc e i soggetti privati che attualmente insistono sull’area dello stadio”.