Barcellona, una volta fatto il triplete e rinnovato il contratto a Luis Enrique fino al 2017, c’è da pensare chi “governerà” per i prossimi anni il club. I candidati sono quattro: Benedito, il presidente uscente Bartomeu, l’ex Laporta e Freixa.

La lotta per conquistare la poltrona più importante di uno dei maggiori club di successo in Europa e nel mondo, è durissima ed ogni candidato cerca di fare del suo meglio per riuscire ad ottenere i voti necessari per essere eletto.

Uno dei candidati, Agusti Benedito, punto sull’acquisire voti tramite proclami inerenti la sessione estiva di calciomercato. “Ho contattato Pogba. Prima ho parlato con Andrea Agnelli e poi personalmente con il giocatore. Ci hanno chiesto 80 milioni per il trasferimento e 12 milioni netti a stagione“. E’ il centrocampista francese della Juventus il nome di punta della campagna elettorale di Agusti Benedito. Intervistato da 8TV, Benedito ha cercato di spiegare quali sono le reali cifre affinché il calciatore della Juventus arrivi al Barcellona nella prossima sessione di mercato.

L’obiettivo è quello di arrivare con grandi consensi alle elezioni del 18 luglio, partendo ovviamente dalle certezza che “si puo’ vincere con 14.000 voti. Ma tutto si decidera’ all’ultima curva dell’ultimo giro“.

Il proclama fatto da Agusti Benedito non avranno sicuramente scalfito la fiducia di Laporta, ex presidente del Barcellona, interessato a riprender la carica lasciata solo qualche anno fa.

Negli ultimi sondaggi, Laporta sarebbe in netto vantaggio e questo perché ha svolto un ottimo lavoro quando ha ricoperto il ruolo di presidente del club. Inoltre, l’ex presidente catalano potrebbe esser appoggiato, in sede di mercato, da Jorge Mendes, procuratore portoghese che cura gli interessi di tantissimi giocatori, primo fra tutti quelli di Cristiano Ronaldo. Tra Mendes ed il Barcellona c’è già stato il giusto feeling quando il presidente era Sandro Rosell, e condusse le trattative per portare in Catalogna Ronaldinho, Rafa Marquez e Deco.