Emirates FIFA. Il noto vettore aereo di Dubai Fly Emirates sarebbe intenzionato a rinnovare i suoi legami di sponsorizzazione con la FIFA, ma solo quando si sarà fatta piena chiarezza della vicenda che ha portato alle dimissioni il presidente Sepp Blatter. L’addio di Emirates all’ente con sede a Zurigo è arrivato nel novembre dello scorso anno, anche se Jerome Valcke, segretario generale della FIFA, aveva in precedenza sottolineato che la decisione non era dipesa dalla vicenda per l’assegnazione della Coppa del mondo a Russia e Qatar per le edizioni 2018 e 2022.

All’agenzia Reuters Tim Clark, presidente di Emirates, ha sottolineato di “essere soddisfatto che il nome Emirates non sia associato a quello della FIFA in questo momento. Ma mi piace pensare che quando sarà tutto risolto si possa tornare come prima. Noi siamo orientati al calcio“.

Per la FIFA una buona notizia, dopo l’addio di molti importanti top partner dell’organo di governo del calcio mondiale, tra i quali Sony, Castrol e Continetal e quello possibile, di cui C&F aveva parlato qualche giorno fa, di Adidas. Un’emorragia di sponsor al quale ha fatto seguito un danno a livello di immagine ed economico.

Riprendere il sodalizio con Emirates significherebbe riavere un partner commerciale che, nel calcio europeo, vanta una presenza estremamente consolidata: oltre a sponsorizzare top club quali Milan, Psg e Real Madrid, detiene i naming rights dello stadio dell’Arsenal

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here