nicolò a piedi fino a berlino
Samsung e Jeep, due dei principali sponsor della Juventus, si sono unite in una nuova iniziativa commerciale del club bianconero, inaugurata durante la partita di andata della semifinale di Champions League tra i bianconeri e il Real Madrid. Tale campagna commerciale, che prende il nome “Il viaggio di Nicolò”, è diventata una delle strategie pubblicitarie più interessanti ed accattivanti in Italia, ed ora proseguirà anche in occasione della finalissima di questa sera.
Ma in cosa consiste questa iniziativa? Durante la semifinale di andata la Juventus ha lanciato l’hashtag #Seandiamoinfinale, che invitava i tifosi ad inviare, tramite i social network, cosa sarebbero stati in grado di fare nel qual caso la loro squadra del cuore fosse riuscita a qualificarsi per la finale. L’ iniziativa proposta dalla società torinese, ha ottenuto una risposta che non si attendevano minimamente. I messaggi e le promesse, fatte da tifosi di qualsiasi fascia d’età, sono giunte numerosissime.
Una su tutte però è stata notata. Quella di un ragazzo di nome Nicolò, il quale ha scritto: “Se andiamo in finale vado a piedi fino a Berlino”.  Ottenuta la qualificazione, quasi tre settimane dopo, la società juventina ha messo in moto la seconda parte della sua iniziativa: far diventare realtà il sogno di Nicolò. Sopra una mappa della strada che conduce da Torino a Berlino, la Juve ha risposto al giovane tifoso con un altro messaggio: “Ecco la strada, anche se forse è tardi… provi a farla in bicicletta?”.
A quel punto è iniziato un interessantissimo dialogo tra le due parti, il quale ha suscitato un enorme interesse tra i tifosi della Vecchia Signora, e non solo. Anche due importanti sponsor hanno deciso di partecipare all’iniziativa. Nicolò, sempre tramite messaggio, ha affermato che se gli avessero dato un biglietto sarebbe partito il giorno seguente. Detto fatto. La società bianconera lo ha contattato e gli ha recapitato un ticket per la partita, invitandolo a partire per il suo viaggio proprio dallo Juventus Stadium.
Ed è in questo momento che uno dei maggiori sponsor della Juve entra in scena. Jeep, interviene a metà della conversazione offrendosi di aiutare Nicolò a superare le Alpi con uno dei propri mezzi. Finita qui? assolutamente no, perché i sogni, quando si realizzano, non sembrano avere fine. Anche Samsung, altro sponsor dei bianconeri, per partecipare all’evento (ormai così lo si può chiamare), ha fatto sapere che se tutta la storia fosse stata vera, si sarebbe impegnata a regalare un Samsung S6 Galaxy al ragazzo allo scopo di registrare tutto il viaggio. Da quel momento in poi è possibile seguire tramite i social l’intero tragitto di Nicolò verso Berlino. Questa, bisogna ammetterlo, è stata una delle attivazioni commerciali più stravaganti e redditizie degli ultimi anni.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here