Federazione Tedesca, prolungato l'accordo con Linda
La Federazione Tedesca ha comunicato di aver esteso la propria partnership con una casa farmaceutica, Linda

La Federcalcio tedesca, ha comunicato in questi giorni di aver raggiunto un accordo commerciale, per estendere la propria partnership con uno dei suoi sponsor. I più importanti sono Mercedes-Benz, Adidas, Commerzbank, T-Mobile, Allianz e Lufthansa, ma in questo caso si tratta di Linda, una nota casa farmaceutica, partner della Germania già da diversi anni, precisamente dal 2010. Certamente nel marketing sportivo, ambito di importanza vitale sia per le società che per le federazioni, questo accordo è molto particolare, soprattutto considerato il fatto che, la casa farmaceutica si impegnerà nel continuare a fornire il materiale medico alla federazione. Inoltre, avrà la possibilità di vendere nelle 1100 farmacie distribuite sul territorio, kit medici con i colori della nazionale.

L’accordo precedente tra la Federcalcio tedesca e la Linda, sarebbe terminato alla fine di questa stagione sportiva, ma il prolungamento della partnership, permetterà alla cooperativa tedesca di accompagnare la nazionale durante gli Europei 2016 che si svolgeranno nel mese di Giugno in Francia. I dirigenti della federazione, in virtù di questo accordo, auspicano di ripetere quanto successo nei Mondiali Brasiliani della passata stagione, quando la Germania prima sconfisse nettamente i padroni di casa per 7-1 e poi si impose in finale sull’Argentina grazie ad un gol di Mario Goetze. Anche in quell’occasione infatti Linda e federazione erano legate da un vincolo commerciale.

Sul prolungamento dell’accordo si è espresso il CEO dell’azienda farmaceutica, Georg Rommerskirchen, il quale ha dichiarato: “Come nel calcio, la chiave del successo è la creazione di una strategia vincente, con un coinvolgimento serio e professionale di tutti i membri della federazione. Il nostro marchio non rimane legato solo al recente successo della nazionale tedesca. Noi pensiamo già alle prossime vittorie della squadra”. I dettagli finanziari non sono ancora stati resi noti, ma sembra che ci sia una leggera rivalutazione, chiesta ed ottenuta dalla federazione grazie al successo ottenuto nell’ultima edizione della Coppa del Mondo.