La notizia delle difficoltà riscontrate dalla Juventus nell’operazione Continassa non pesano sul titolo del club bianconero a Piazza Affari. Al giro di boa di metà seduta le azioni della Juventus mostravano infatti un rialzo del 4,03% a 0,2713 euro, beneficiando del report positivo pubblicato questa mattina da Banca Imi.

La banca d’affari del gruppo Intesa Sanpaolo ha infatti alzato il prezzo obiettivo sul titolo Juventus, portandolo da 0,25 a 0,30 euro e confermando il giudizio ADD (un gradino sotto il BUY e uno sopra HOLD). Ma questa decisione, tra l’altro presa prima che sul mercato si diffondessero le notizie sul progetto Continassa, non è legata a una revisione delle stime di crescita del club bianconero per i prossimi anni (clicca per leggere le previsioni di Banca Imi) ma a una questione meramente tecnica, ovvero la riduzione dei rendimenti delle attività risk free (dal 3% al 2%) che gli analisti hanno preso come riferimento nel proprio modello di valutazione (metodo dei flussi di cassa scontati – DCF).

Nel report sulla Juventus (clicca per leggere la versione integrale del report di Banca Imi) gli analisti di Banca Imi hanno inoltre precisato che le loro stime sulla stagione 2014/15, che dovrebbe chiudere con un risultato negativo, a causa dell’incremento del costo del personale, non tengono conto dei premi che la società potrebbe essere chiamata a pagare in caso di vittoria del quarto scudetto consecutivo, ma nemmeno dell’impatto sui ricavi del club presieduto da Andrea Agnelli di un’eventuale qualificazione alle semifinali di Champions League (leggi le stime di CalcioeFinanza)

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here