Affluenza stadi – Il calcio del Belpaese è in crisi: lo testimoniano i dati sui debiti accumulati dalla Serie A, ma non solo. Il Report n. 4/2015 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano ha fotografato lo stato del nostro movimento da un altro punto di vista, quello dell’affluenza negli stadi, registrando dati piuttosto preoccupanti. Nel primo trimestre 2015 infatti, la media delle presenze (21.850) registra una doppia, pesante, flessione: -6.9% sul dato finale della scorsa stagione (23.481), -0.9% rispetto al corrispettivo del primo quadrimestre del campionato in corso (22.051).

Affluenza stadi: emerge il divario con i dati degli ultimi 5 anni

Ma c’è di più: dal documento emerge che il dato statistico del primo trimestre 2015 allarga ulteriormente il divario emerso dal confronto con i dati registrati nell’ultimo quinquennio: -11.4% rispetto al 2012/13 (24.655), -5.9% rispetto alla stagione 2011/12 (23.214), addirittura -12.2% rispetto al dato finale del campionato 2010/11(24.901).

Roma e Juventus con segno positivo

In controtendenza soltanto i dati registrati nelle gare casalinghe della Roma e della Juventus. Nel primo caso infatti, al termine del primo trimestre 2015, i giallorossi detengono il primato delle presenze (media pari a 41.109) registrando un +1.7% rispetto la stagione 2013/14. A seguire la squadra di Massimiliano Allegri: per i bianconeri, una media pari a 38.330 ed un incremento, tuttavia minimo (+0.0052%) che gli consente di scalare tre posizioni rispetto allo scorso campionato (dalla 5° alla 2°).

Milan, Inter e Napoli: le gare in casa non “tirano” più

Al terzo posto, il Milan che, nonostante la crisi, ha una media di 38.032 spettatori per gara. Quello rossonero tuttavia, è un dato in chiaroscuro perché, se da un lato consente al club di conquistare una posizione (dalla 4° alla 3°), dall’altro mostra un decremento del 4.6% rispetto la stagione 2013/14. Crollo verticale invece per le presenze durante le gare casalinghe di Inter e Napoli. I nerazzurri, con una media-spettatori di 33.669, registrano, rispetto al campionato 13/14, un decremento del 27.2% perdendo tre posizioni (dalla 1° alla 4°). I partenopei invece, con una media di 32.631, registrano un calo anch’esso significativo, pari al 19.7%.

Dati negativi anche per gli altri club che completano la top ten. La Lazio è sesta con 31.462 (-1.3%), Fiorentina settima con 30.819 (-3.9%), Sampdoria ottava con 21.966 (-0.9%), Genoa nona con 20.026 (-0.1%), Verona decima con 19.301 (-8.8%).

E’ la Juventus la squadra che richiama la maggiore affluenza

Nel primo trimestre 2015 è la Juventus la squadra che richiama il maggior numero di presenze di tifosi avversari: con i bianconeri in campo si e’ registrato il miglior dato stagionale a Cesena, Roma (Lazio e Roma), a Napoli, Palermo e Udine.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here