Zlatan Ibrahimovic dice no a Pokerstar. Lo svedese è uno dei giocatori più conosciuti e meglio pagati al mondo, sia dal suo club, il Psg, sia dai tanti sponsor che hanno voluto legarsi al nome dell’attaccante svedese. Proprio ieri, France Football, lo ha inserito nella lista dei 20 giocatori più ricchi al mondo, all’ottavo posto, con 21,5 milioni di euro guadagnati in un solo anno.

Ibrahimovic dice no ai milioni di Pokerstars

Tuttavia, il “sì” dello svedese non è per tutti. La notizia infatti è che l’ex Inter e Milan, solo pochi giorni fa, ha detto no alla proposta di Pokerstars e, soprattutto, ad una sostanziosa cifra che i vertici della nota piattaforma di gioco online avrebbero garantito annualmente al fuoriclasse di origine bosniaca se fosse divenuto suo testimonial.  Per convincere Ibrahimovic, Pokerstars avrebbe infatti messo sul piatto la non trascurabile cifra di 3 milioni, addirittura 4, dicono i ben informati, ai primi segnali negativi da parte del giocatore ad aggiungersi a Rafa Nadal o al suo idolo Ronaldo nel prestigioso e ricco portafoglio clienti della più famosa società di gioco sulla rete al mondo.

Non sono chiari i motivi del rifiuto

Le negoziazioni sarebbero state condotte dalla nota agenzia Vip Consulting, conosciuta in Francia per gestire l’immagine di personaggi molto popolari dello sport, dello spettacolo e dell’intrattenimento transalpini. I motivi del rifiuto sono ancora poco chiari ma è probabile che lo svedese, che sponsorizza aziende e brand di primo piano come Volvo e XBOX, non sia stato convinto dai termini della proposta economica da parte di Pokerstars.