Cessione MilanTuttosport torna a parlare della possibile cessione del Milan da parte della famiglia Berlusconi. Dopo il magnate di Singapore Bee Taechaubol e l’offerta faraonica da 970 milioni di euro messa sul piatto da un gruppo di Singapore per rilevare la totalità delle azioni del Milan, il patron rossonero, secondo il quotidiano torinese, avrebbe ricevuto una nuova manifestazione di interesse per la cessione del club.

Questa volta gli acquirenti sarebbero arabi, con ottime credenziali economico-finanziarie, i quali “avrebbero manifestato la volontà di entrare nel pacchetto azionario del Milan attraverso un business plan molto ricco, sia a livello di progetti sia per quanto riguarda le risorse economiche da immettere sul mercato“, come si legge sul quotidiano. Si inizierebbe con una acquisizione del 30% delle azioni, coso dell’operazione 300 milioni di euro. Una proposta interessante e, soprattutto, in linea con quella che è la valutazione fatta dalla famiglia Berlusconi per quello specifico pacchetto di quote.

Cessione Milan, Berlusconi vuole un solido investitore

La manifestazione di interesse sembrerebbe molto concreta. Ma i contatti sono appena iniziati. La famiglia Berlusconi vuole essere certa di vendere il club rossonero al giusto prezzo e soprattutto garantire al club un solido investitore che possa portare avanti sia il progetto societario sia quello sportivo. Per chi non avesse letto l’ultima valutazione del Milan elaborata da Calcio&Finanza vi invitiamo a leggere questo approfondimento.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here