Barcellona – Come anticipato da CalcioeFinanza il 26 dicembre il presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, ha confermato che il club blaugrana sta considerando dei porre termine al suo lucroso contratto di sponsorizzazione di maglia con la Qatar Foundation, a causa delle preoccupazioni per i problemi sociali nati nel Paese del Golfo.

Josep Maria Bartomeu, ha detto in un’intervista ad una radio catalana, che il Barcellona sta “guardando a delle alternative al Qatar”, sottolineando come il contratto scada nel 2016. Il presidente catalano ha detto che “quattro anni fa abbiamo firmato per ragioni economiche” e ha aggiunto che ora “altre questioni sociali devono essere prese in considerazione“. Nel dicembre 2010 il Barcellona fece notizia quando firmò l’accordo di sponsorizzazione con la Qatar Foundation per 30 milioni di euro l’anno. La durata quinquennale del contratto ha portato nelle tasche del Barcellona 150 milioni di euro. All’epoca dell’affare il Barcellona cercò, anche, di alternare il vecchio sponsor di maglia, l’Unicef, con il nuovo, la Qatar Foundation, che alla fine divenne comunque quello prevalente.

L’accordo con la Qatar Foundation segnò la prima volta in 111 anni di storia della squadra con un sponsor di maglia sul petto. I dirigenti del club descrissero l’accordo come “un notevole traguardo, perché rappresenta un livello record di entrate per un club di calcio e ha più valore ancora nel clima economico attuale”. La Qatar Foundation è stata fondata nel 1995 dallo sceicco Hamad bin Khalifa Al-Thani, l’emiro del Qatar, per sostenere l’educazione, la scienza e lo sviluppo del piccolo stato del Golfo.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here