Alpari Forex – Il cambiamento della politica monetaria della Banca nazionale svizzera ha costretto lo sponsor principale del West Ham United, Alpari, a chiudere le sue operazioni nel Regno Unito.

Le perdite cumulative sarebbero di circa 400 milioni di dollari per Citigroup, Deutsche Bank e Barclays dopo l’inaspettata decisione della banca centrale svizzera di far saltare il cambio a 1,20 contro l’euro e a di abbassare i tassi a -0,75%. Citigroup, il più grande operatore in valute del mondo, conta 150 milioni di dollari di perdite e lo stesso importo è stato perso da Deutsche Bank. Invece, Barclays accuserebbe perdite per meno di 100 milioni, dopo che la Banca nazionale svizzera ha demolito una politica monetaria di tre anni di “capping” del franco contro l’euro. Una dichiarazione rilasciata da Alpari, un broker forex inglese, sul suo sito web recita così: “La recente mossa del franco svizzero causata da un’inversione politica inattesa della Banca nazionale svizzera di demolire il “capping” del franco svizzero nei confronti dell’euro ha provocato un’eccezionale volatilità e un’estrema mancanza di liquidità. Questo ha portato la maggior parte dei clienti che hanno sostenuto delle perdite ha superare il conto capitale. Se un cliente non può coprire questa perdita, si passa a noi”.

Alpari Forex dichiara insolvenza

Ciò ha costretto Alpari (UK) Limited ha confermare l’entrata in insolvenza, mentre i fondi dei clienti al dettaglio che continuano ad essere segregati in conformità delle norme FCA. Alpari è uno sponsor sostenitore del West Ham United, dopo aver collaborato con il club inizialmente come sponsor ufficiale nel 2011. La notizia mette così in dubbio anche la permenenza del gruppo come partner del club britannico, il cui contratto firmato nel 2013 prevede una pena di 3 milioni di sterline all’anno. Per ora il West Ham non si è ancora pronunciato sull’insolvenza di Alpari.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here