l'arsenal su twitter

Un nuovo canale di diffusione del brand a livello globale è rappresentato senz’altro dai social network, “strumenti” che, oggi, nelle moderne strategie di marketing sportivo, occupano un posto di non secondaria importanza né per i club né, ovviamente, nella vita degli appassionati di calcio (e di social). Gli account ufficiali su Twitter, Facebook e in altre piattaforme simili, per moltissime società “top”, rappresentano, a tutti gli effetti, un ulteriore elemento collante con il pubblico di riferimento: stimolano infatti l’interazione con i tifosi, li coinvolgono anche aldilà del mero evento sportivo, li “fidelizzano” cioè anche attraverso il digitale, con campagne ad hoc che ne rafforzano il legame con i colori d’appartenenza.

L’Arsenal su Twitter fa il record della Premier

I club della Premier League dettano, da diversi anni a questa parte, i ritmi del marketing legato al calcio, con ricavi da capogiro e strategie che sempre più hanno a che fare con il coinvolgimento del consumatore finale, e cioè il tifoso. In quest’ottica, si inquadra dunque l’enorme successo mediatico di uno dei club più importanti e vincenti del calcio inglese: l’Arsenal infatti, con ben 5 milioni di followers su Twitter, è il primo club in Premier per numero di contatti sul profilo ufficiale.

Un vero e proprio record per il club “gunners“, tanto che, nella speciale classifica, avrebbe davanti solo due mostri sacri del calcio internazionale, il Real Madrid fresco campione del mondo per club e il Barcellona di Lionel Messi, i due club più mediatici del pianeta, perlomeno sul notissimo social network. Dietro all’Arsenal, in Premier, non c’è lo United ma il Chelsea di Josè Mourinho, con un numero di follower più basso di “sole” 300.000 unità.

Quello che stupisce, per l’Arsenal, oltre al dato statistico, è stata la rapidità (e facilità) in cui i follower sono scresciuti nel solo arco di 5 mesi: da 4 a 5 milioni, un risultato straordinario che è stato poi celebrato con un simpatico video di ringraziamento, che ha coinvolto alcuni importanti giocatori della rosa biancorossa.

Fabio Colosimo