Gli stipendi dei giocatori stranieri nei club russi si sono drammaticamente modificati da quando il valore delle rublo russo è precipitato sul mercato dei cambi.

I giocatori, con stipendi generalmente negoziati in euro, stanno ora guadagnando dai loro precedenti ingaggi quasi il 40%. La tabella che segue, redatta da sports.ru, mostra come il rublo stia continuando a scendere nei mercati dei cambi nel rapporto di 1 euro a 100 rubli. La crisi dei salari potrebbe aprire un nuovo scenario. Infatti, quando si aprirà la prossima finestra di trasferimento molti club probabilmente cercheranno di scaricare i loro giocatori stranieri più costosi molto velocemente. I giocatori potrebbero anche essere contenti di questa scelta dato che vi è un forte risentimento del pubblico russo nei confronti dei  calciatori internazionali ben pagati.

rubli

Intanto la Federcalcio russa ha detto che cercherà di risolvere l’eccezionale caso dei sei mesi di stipendio dovuti al responsabile della squadra nazional, Fabio Capello, per la fine di questa settimana. Capello e il direttore generale Oreste Cinquini devono ricevere un totale di 181,5 milioni di rubli, secondo un’ispezione da parte dell’Agenzia federale per il lavoro e l’Occupazione (Rostrud), che ha detto anche che il debito dovrà essere pagato entro la fine del mese.

La Federcalcio russa si trova in difficoltà finanziarie con un deficit di bilancio di 500 milioni di rubli (circa 7 milioni di euro). Il presidente Nikolay Tolstykh ha detto che una speciale commissione anti-crisi sarà istituita proprio per affrontare questi problemi.

Alberto Lattuada