La mia posizione personale riguardo l’utilizzo della tecnologia in campo è nota da diverso tempo, come Figc lo scorso 9 ottobre abbiamo scritto alla Fifa dichiarandoci disponibili per l’utilizzo della ‘goal line technology’ e per l’attuazione di un’eventuale sperimentazione riguardo strumenti che riescano ad indicare con certezza e tempestivamente il posizionamento del pallone per i falli al limite dell’area“.

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ribadisce all’Adnkronos, la linea della Federcalcio sulla tecnologia in campo. “Aspettiamo la decisione dell’Ifab, poi faremo le nostre valutazioni“, ha sottolineato il numero uno della Figc che aveva manifestato direttamente al presidente della Fifa, Sepp Blatter, la disponibilità ad usare nel campionato di Serie A la tecnologia contro i ‘goal fantasma’.

Fabio Colosimo