Dopo aver avuto per 15 anni Barclays come sponsor principale la Premier League inglese sta iniziando a discutere con altri potenziali finanziatori.

La banca londinese ha sponsorizzato la più ricca competizione calcistica europea a partire dal 2001 e l’attuale contratto triennale, da 120 milioni di sterline, si concluderà al termine della prossima stagione e non verrà rinnovato. Barclays proverà comunque a negoziare con la FA, ma la Premier Legaue sembra essere più attratta dalle imprese che operano in Africa e in Asia, dove il campionato britannico è molto popolare e che hanno già manifestato interesse nella sponsorizzazione. Anche alcune società statunitensi hanno avuto dei contatti con la Premier soprattutto dopo che la NBC Sports ha iniziato a mostrare negli States tutte le partite del massimo campionato inglese.

Ottenere più di 120 milioni di sterline sarà determinato da quanta esclusività i 20 club della Premier League saranno disposti a dare al nuovo main sponsor, come ha spiegato anche Esteve Calzada, ex direttore marketing del Barcellona. Sotto l’attuale accordo, le squadre non sono costrette a vendere i diritti di sponsorizzazione alle banche a meno non ne siano  il partner principale, come Standard Chartered lo è per il Liverpool. Il reddito da  sponsorizzazione è diviso in parti uguali tra le squadre del campionato, il che significa un rendimento annuo di circa 2 milioni di sterline a testa; i big club come il Manchester United, che è al primo anno di un contratto di sponsorizzazione milionario con Chevrolet, guadagna di più per alcune categorie di sponsorizzazione. Eppure, i club più ricchi potrebbero essere messi in minoranza da solo 14 club che hanno bisogno di sostenere il nuovo sponsor.

Il contratto triennale relativo ai diritti televisivi nazionali è cresciuto di circa il 70 per cento a 3,02 miliardi sterline e il reddito internazionale è quasi raddoppiato a 2 miliardi di sterline. Nigel Currie, managing director di marketing consultant di BrandRapport, ha detto che si aspetta che il prossimo sponsor principale della Premier League andrà a pagare più di 60 milioni di sterline a stagione. All’interno del proprio contratto di sponosrizzazione Barclays ha ottenuto alcuni spazi pubblicitari a margine di ciascuna delle 380 partite giocate a stagione e il suo logo è visibile quando la squadra campione alza il trofeo del campionato. Nell’ultima stagione 13,9 milioni di fan hanno assistito alle partite di Premier League e più di 200.000 ore di partite sono state trasmesse a 650 milioni di utenti in 175 paesi.

Il processo per selezionare un nuovo main sponsor potrebbe essere completato prima dell’inizio della prossima stagione.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here