Il Milan lavora per il suo futuro. Oggi a Milanello è stato presentato Modello Milan progetto per lo sviluppo del settore giovanile rossonere. E nel centro sportivo è stato invitato anche Arrigo Sacchi, personalità importante per il calcio italiano e in particolare per la storia del club. Ai microfoni di Sky, poi, Filippo Galli responsabile del settore giovanile ha illustrato il progetto: “È un comportamento a cui dobbiamo attenerci tutti, dai giocatori ai dirigenti. L’obiettivo è di portare qualche ragazzo in prima squadra. Lo abbiamo illustrato a Sacchi per avere un feedback da parte sua, lo abbiamo fatto alla presenza di Galliani e Inzaghi”.

Tutti uniti dunque per trovare la chiave di rilancio della squadra attraverso i giovani tesserati. Ovviamente Pippo Inzaghi è particolarmente sensibile all’iniziativa perché il suo percorso al Milan è cominciato proprio con le giovanili: “Il tecnico ha allenato Allievi, Primavera e prima squadra. E’ una figura importante e aiuta che ci sia anche lui – ha aggiunto Galli- . Rimane per noi un esempio. Si vede che è a suo agio sulla panchina del Milan, questa è casa sua. Il rapporto con i giocatori e con il club è straordinario, dobbiamo tutti sostenerlo perché il club ha bisogno di tornare ai suoi livelli consoni”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here