L’ex presidente del Barcellona, ​​Joan Laporta, e sette membri del consiglio di amministrazione, che erano con lui nel 2003, dovranno risarcire un importo pari a 23.2 milioni di euro, 2,9 milioni di euro a testa, entro due mesi, avendo omesso di presentare garanzie per gli ultimi 8 giorni di giugno dello stesso anno.

Come spiegato dal programma ‘8 al día‘, il socio Vicenç Pla ha denunciato Laporta e il suo board, per non aver depositato un fondo di garanzia ed ora pare che abbia vinto questa causa che andava avanti da mesi. L’ex presidente del Barcellona entrò in carica il 22 giugno, quindi per fini giuridici, l’anno fiscale in corso non era ancora concluso.

Oltre l’ex presidente Laporta, gli altri interessati sono Alfons Godall, Joan Boix, Jaume Ferrer, Rafael Yuste, Albert Perrin e Josep Alfons Castro Cubells.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here