«Stiamo mettendo a punto un piano quinquennale che si svolgerà entro i limiti delle linee guida del Fair Play Finanziario. Abbiamo incontrato l’UEFA perchè nel passato si sono accumulate perdite che hanno portato al passivo e spiegato le nostre intenzioni»: il Ceo dell’Inter Michael Bolingbroke ha spiegato l’attuale situazione dell’Inter riguardo il FPF al termine del Cda di Fc Internazionale.

«Abbiamo dovuto assicurare di essere pronti a sistemare quello che è andato storto nel passato – ha aggiunto l’ex Ceo dello United-. Quello che è stato è stato, ora pensiamo al futuro. Il 7 novembre ci sarà un incontro storico, verremo sottoposti a un audit e le nostre intenzioni dovranno essere confermate dai fatti. A febbraio si deciderà sulle sanzioni ai club e noi accetteremo ogni sentenza. Noi possiamo solo prenderci la responsabilità sui programmi del futuro. Vedremo cosa ci dirà chi è nella giusta posizione».

Fabio Colosimo