Il Torino dovrà ridiscutere con la Città la concessione dello Stadio Olimpico. Per il Comune il canone attuale, 250 mila euro all’anno, è troppo basso, e vorrebbe un accordo pluriennale. La questione – oggetto di una mozione firmata da 16 consiglieri – è stata affrontata oggi nella commissione consiliare. «Convocheremo il Torino – annuncia l’assessore comunale allo Sport, Stefano Gallo – nelle prossime settimane per aprire un confronto e vedere se si può arrivare a migliorare la redditività dell’uso dell’impianto da parte della città».

La Città sarebbe intenzionata a proporre ad Urbano Cairo, presidente del Torino, l’acquisto dell’impianto. «L’indirizzo generale della Città – spiega Gallo – resta quello di avere due stadi di proprietà, uno per ciascuna squadra della città – afferma Gallo -. La Juventus ci è riuscita, il Toro ancora no. Ma visto che la società granata sembra essere intenzionata a voler fare un investimento duraturo, convocheremo i suoi vertici per vedere se è possibile costruire insieme un percorso stabile e duraturo».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here