«Eravamo partiti col piede giusto, poi siamo stati costretti a fare retromarcia ma mi auguro che entro fine settembre ci sia un accordo fra le Leghe, in particolare fra noi e la Lega Pro, per regolare la riduzione a 20 squadre. Entro due stagioni questo obiettivo si può raggiungere». È la previsione del presidente della Lega di Serie B Andrea Abodi, ai microfoni di ‘Radio Anch’io Sport’ su RadioUno, sulla riduzione del numero di squadre in cadetteria.

«Potremo proporre per una stagione cinque retrocessioni con un contributo finanziario straordinario per la quinta retrocessa, e tre promozioni dalla Lega Pro -prosegue Abodi-. Sarà poi la Serie A a decidere cosa fare in autonomia, ci auguriamo che riescano a valutare velocemente per concludere, entro il 30 settembre, tutto l’accordo complessivo sulla riforma dei campionati».

«L’importante è mantenere alta la qualità della competizione. Se si rimarrà a tre promozioni o a due più uno come nel modello tedesco lo si deciderà nel confronto«, ha infine concluso il presidente della Lega di Serie B.

Fabio Colosimo