Il ministro dello sport russo Vitaly Mutko ha reagito rapidamente alle osservazioni provenienti dalla società di costruzioni russa Stroitransgaz, di proprietà di Gennadij Timchenko, che ha detto che non riuscirà a completare la costruzione degli stadi di Volgograd e a Nizhniy Novgorod se il governo non aumenterà il budget disponibile.

Aumento di capitali

Timchenko ha detto che il bilancio ha bisogno di un aumento rispetto agli attuali 15 miliardi di rubli (419 milioni di dollari) per una cifra almeno superiore ai 17 miliardi di rubli (475 milioni di dollari).
Timchenko ha dichiarato a tal proposito: “Si prevede di stanziare 24 miliardi di rubli (670 milioni di dollari) per l’arena di Kaliningrad, 19 miliardi di rubli (530 milioni di dollari) per quella di Rostov-sulDon e 17  miliardi di rubli per Samara, mentre per Nizhniy Novgorod e Volgograd, dove avremmo dovuto costruire, ci sono solo 15 miliardi di rubli. Non costruiremo nulla per tale denaro.

La risposta di Mutko

Ma Mutko si è affrettato a intervenire dicendo che la speculazione sui bilanci è arrivata troppo presto e bisogna aspettare fino a quando gli ispettori governativi non avranno completato una valutazione completa dei costi di costruzione. La revisione è stata conclusa per il solo stadio di Samara, dove la costruzione è già iniziata e dove i costi dovrebbero essere di 15 miliardi di rubli. Per quanto riguarda gli stadi di Kaliningrad, Rostov sul Don e Yekaterinburg, Mutko ha detto che la loro costruzione è più complicata rispetto agli altri. A Kaliningrad e Rostov sul Don ci sono difficoltà con le fondamenta, mentre lo stadio di Yekaterinburg dovrà essere ricostruito e quindi queste aree potrebbe essere più costose.

Alberto Lattuada

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here