Il sogno Pastore potrebbe svanire per le squadre italiane. Il trequartita argentino, in forza al Psg, ha ottime possibilità di trasferirsi nella capitale spagnola, sponda Atletico Madrid, vice campione d’Europa e campione di Spagna.

A Parigi non brilla

Simeone vuole chiudere al più presto con il trequartista, soprattutto ora che è partito Diego, e nelle ultime settimane i negoziati tra le due entità hanno accelerato e avvicinato le posizioni. Il giocatore vuole lasciare il PSG, dato che non gode della fiducia di Laurent Blanc. Il centrocampista ha giocato 29 partite di campionato la scorsa stagione, solo 18 delle quali dall’inizio, riuscendo solo a segnare un gol e a fare un assist nel torneo francese.

La concorrenza della Juve

Pastore è sempre piaciuto all’Atletico. La scorsa stagione è stato specco avvicinato ai Colchoneros, ma quest’anno l’Atletico dovrà combattere con altre big europee, tra cui la Juventus di Massimiliano Allegri, che vorrebbe portare a Torino il playmaker argentino. Inoltre il PSG vorrà recuperare una parte degli investimenti effettuati per lui nel 2011 e così il costo potrebbe oscillare intorno ai 42 milioni di euro. L’Atletico, pertanto, sta studiando le formule per una incorporazione perché non può pagare una cifra così esorbitante per il suo trasferimento e poi l’argentino ha un record di quattro milioni di euro all’anno.

Alberto Lattuada