Nissan C&F
Nissan C&F

In questa stagione entrerà in vigore uno degli accordi più redditizi del mondo del calcio relativo alle sponsorizzazioni, a livello generale ma più in particolare nel pianeta del calcio britannico: quello che vincolerà il Manchester United al gruppo General Motors, che farà sì che il marchio Chevrolet sia presente sulla maglia del club inglese per i prossimi anni. Marketing Deportivo ci fornisce interessanti dettagli in merito.

Un accordo, questo, da 450 milioni di euro spalmati lungo sette anni, che faranno dello United la squadra che ottiene più denaro dalla sponsorizzazione sulla sua maglia ufficiale. Il marchio’ Chevrolet’ prenderà dunque il posto di Aon, nota società di assicurazioni inglese, con la quale il club di Glazer aveva stipulato un contratto di 4 anni, a partire dal giugno 2009, al posto di AIG. Un accordo, quello con GM, che ha causato un vero e proprio effetto domino nel settore, tanto che si è arrivati ad un primo importante movimento da parte di una multinazionale rivale a quella statunitense.

La giapponese Nissan infatti ha stipulato un accordo con il Manchester City, la cui cifra annuale (seppur non confermata) si aggirerebbe attorno ai 30 milioni di euro, e che sarebbe vicino, secondo le fonti interne al City stesso, a quello dei Red Devils con la casa automobilistica americana. Una collaborazione resa nota dallo stesso club britannico con un comunicato ufficiale, in cui si è sottolineato che si tratta “di una delle partnership più importanti e redditizie nel mondo della Premier League”.

L’accordo, che vincolerà le parti per i prossimi 5 anni, causerà una vasta esposizione della compagnia e una sua maggior presenza allo stadio Ethiad, casa della formazione guidata da Manuel Pellegrini. Il City, in quest’ottica, appena due mesi fa, ha annunciato la sua espansione nella J-League giapponese, entrando prepotentemente nell’azionariato del club Yokohama F Marinos, una delle società più importanti e ricche della Liga asiatica e che vede proprio Nissan a capo della stessa. Ciò che ha permesso al club inglese l’entrata agevole nel suo azionariato. Di contro, la nota casa automobilistica giapponese ha ottenuto la sponsorizzazione anche per le squadre ‘satelliti’ del City, ovvero la squadra di New York, e quella australiana di Melbourne, il Melbourne City Fc.

Pilastro dell’accordo, l’atterraggio di Nissan in Premier League, soprattutto per contrastare l’effetto Chevrolet allo United.

Fabio Colosimo

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here