«Il nostro impegno è quello di completare l’esame rigoroso del progetto dello stadio della Roma in 70 giorni, quindi meno dei 90 giorni previsti dalla legge senza nessuna scorciatoia rispetto a quello che è l’interesse pubblico». Così il sindaco di Roma Ignazio Marino parlando del progetto del nuovo Stadio della Roma. «Ho chiesto all’assessore Caudo che tutta la parte burocratica di esame delle carte venga fatta nel modo più rigoroso possibile – spiega – nell’interesse non degli imprenditori ma della città, e che venga completato non in tempi biblici e neanche nei tempi previsti dalla legge che sono 90 giorni. Ho chiesto che venga tutto fatto in un massimo di 70 giorni. Quindi un tempo del 25% inferiore a quello che la legge ci concede, Roma è una città metropolitana che deve andare più veloce delle altre città europee».

I cittadini di Roma lo potrannoq finalmente ammirare

A seguito della presentazione del progetto e studio di fattibilità dello ‘Stadio della Roma’ avvenuta il 29 maggio scorso, «la proprietà della A.S. Roma e i rappresentanti del Gruppo Parsitalia comunicano che – in collaborazione con il Comune di Roma, a partire da oggi – tutta la documentazione sottoposta all’amministrazione comunale è consultabile pubblicamente presso la sede di Roma Capitale in Piazza Giovanni da Verrazzano». All’interno dello spazio espositivo sono a disposizione dei cittadini tutti i materiali consegnati tra cui le tavole progettuali, i rendering, i video e il plastico dello stadio. «La proprietà della A.S. Roma ed i rappresentanti del Gruppo Parsitalia ringraziano il Sindaco Marino e il Comune di Roma per l’impegno a condividere con la collettività il progetto».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here