Gli sponsor della Coppa del Mondo hanno chiesto alla FIFA di trattare a fondo le pesanti accuse di corruzione che hanno investito il Qatar in relazione all’assegnazione del Mondiale del 2022. Ventiquattro ore prima che la commissione etica guidata dall’investigatore della FIFA Michael Garcia completi le sue indagini Adidas, Sony, Visa e Coca-Cola sono state spinte a.chiedere maggiore chiarezza riguardo l’ex vice presidente Fifa del Qatar Mohamed bin Hammam, il più potente ufficiale del calcio asiatico. “Il tenore negativo del dibattito pubblico intorno alla FIFA al momento non è un bene per il calcio, né per FIFA e per suoi partner”, aveva affermato il marchio di abbigliamento tedesco Adidas, e la Coca Cola ha aggiunto: “Tutto ciò distoglie dalla missione e dagli ideali della Coppa del Mondo FIFA è questo per noi è una preoccupazione. Ma siamo fiduciosi che la FIFA stia prendendo queste accuse molto seriamente e stia indagando a fondo attraverso la Camera Investigativa del suo Comitato Etico. La Coppa del Mondo FIFA è una piattaforma che unisce persone di tutto il mondo, ispirando a celebrare lo sport più popolare del mondo, con la creazione di esperienze memorabili per gli atleti e i tifosi. Crediamo che attraverso la nostra partnership e il continuo coinvolgimento con la FIFA possiamo contribuire a promuovere l’ottimismo e l’unità, facendo una differenza positiva nella comunità in cui operiamo”. Visa, che ha un contratto come sponsor FIFA fino al 2022, ha detto che sta monitorando i progressi delle indagini di Garcia. “Ci aspettiamo che la FIFA prenderà le azioni appropriate per rispondere alla relazione e alle sue raccomandazioni”, si legge in un comunicato. Sony ha una linea simile e ha detto di aspettarsi che “le indagini siano affrontate in modo appropriato”.

La FIFA

In una mossa a sorpresa, il comitato esecutivo della Fifa ha annunciato che Garcia, che la scorsa settimana ha incontrato i funzionari del Qatar in Oman e la cui relazione dovrà essere presentata alla camera arbitrale del comitato etico a metà luglio, affronterà l’intero Congresso Fifa Martedì o Mercoledì, anche se è improbabile che i dettagli della sua ricerca saranno rivelati prematuramente. In una dichiarazione dal direttore marketing Thierry Weil, Fifa ha detto che i suoi sponsor sono costantemente aggiornati sull’operazione. “Siamo in contatto costante con i nostri partner commerciali, tra cui Adidas, Sony e Visa ed hanno il 100% di fiducia nell’inchiesta attualmente condotta dal Comitato Etico Indipendente della FIFA”, ha detto Weil.