Mazzarri, resto all'Inter, sogno Luiz Gustavo e lavorerò sulla difesa a quattro

«È sicurissimo che resto anche l’anno prossimo, anche perché ho un contratto». Lo ha detto l’allenatore dell’Inter Walter…

unipol arena

«È sicurissimo che resto anche l’anno prossimo, anche perché ho un contratto». Lo ha detto l’allenatore dell’Inter Walter Mazzarri, alla conferenza stampa di fine stagione. Mazzarri ha ricordato che gli obiettivi stagionali sono stati «centrati con una giornata d’anticipo» e si è detto «felice per la telefonata di Thohir il giorno dopo aver raggiunto matematicamente il quinto posto che ci ha riportati in Europa, obiettivo che l’estate scorsa non era così scontato».

Riguardo al rinnovo del contratto con l’Inter, in scadenza a giugno 2015, il tecnico ha commentato: «L’importante è che ci sia grande stima con la società e quella c’è. Io ho un accordo con l’Inter e nell’annata in cui ero in scadenza con il Napoli ho fatto benissimo. Si parlerà del prolungamento anche in base a certe dinamiche e alla convinzione che avremo».

Il tecnico toscano ha inoltre  reso noto che sta riflettendo sul cambio di modulo “La prima settimana lavorerò sulla difesa a quattro. Mi interessano certe logiche di equilibrio, vorrei anche un metodista che è il ruolo più importante, perché può servire anche per il 3-5-2. Faccio un nome: per le caratteristiche Luiz Gustavo mi piacerebbe, però è irraggiungibile. Un conto è fare nomi un conto è vedere le disponibilità, in base ai nomi sceglierò il modulo”.

Infine ha spiegato di avere bisogno di un break «Mi sono stancato un pò, ma ho portato la barca in porto, in un anno particolare, e la società me l’ha riconosciuto» ha detto Walter Mazzarri. «È stato un anno particolare, in cui abbiamo dovuto gestire tante cose, a partire dal cambio di proprietà», ha aggiunto il tecnico dell’Inter.